VIAREGGIO - Clemente non basta, vince il Napoli. Bari fuori dal torneo

 di Gianluca Sasso  articolo letto 5563 volte
Carlo Clemente
Carlo Clemente

Finisce dopo tre gare l'avventura del Bari Primavera al torneo di Viareggio. La formazione di Corrado Urbano si è arresa oggi al cospetto del Napoli e nonostante il secondo posto nel girone, non accede al turno successivo, visti i migliori punteggi ottenuti dalle altre seconde degli altri gruppi eliminatori.

LA CRONACA - L'allenatore pugliese vara il tridente con Coratella, Abreu e De Palma ma dopo tre minuti sono i partenopei a portarsi in vantaggio con Leandrinho, abile ad insaccare di sinistro dopo un traversone di Liguori. Alla mezz'ora, il pareggio del Bari: Clemente approfitta di un errato disimpegno del portiere avversario e sigla la rete del parziale 1-1. Ma sette minuti dopo, il Napoli firma il 2-1: Leandrinho realizza la sua personale doppietta trasformando un penalty concesso dal direttore di gara per un presunto fallo di Dukic su Liguori. 

Nella ripresa i giovani galletti cercano la rete del secondo pareggio: ci va vicino Coratella con una mezza rovesciata che si perde di poco sul fondo ma il risultato non cambia più. I campani vanno avanti mentre il Bari torna a casa, tra i rimpianti: un pari contro il Napoli avrebbe garantito ai pugliesi l'accesso alla seconda fase del torneo.

Di seguito, il tabellino del match:

Napoli: Marfella, Schiavi, D’Ignazio, Abdallah, Delly, Esposito, Acunzo, Gaetano (63′ De Simone), Leandrinho (79′ Granata), Zerbin (52′ Russo), Liguori (79′ Mezzoni). A disp.: Schaeper, Milanese, Migliaccio, Riccio, Della Corte, Mazzella. All.: Saurini.

Bari: Vassallo, Turi, Dukic, Gernone, Panebianco, Ondo, Cabella (56′ Rodriguez), Clemente (68′ Portoghesi), De Palma (72′ Romanazzo), Abreu, Coratella (88′ Manzari). A disp.: Faggiano, Lizzano, Dentamaro, Vaccaro, Di Cosmo, Tedone, Martinelli, Ndyaie, Canel, Chinapah. All.: Urbano.

Marcatori: 3′ Leandrinho (N), 17′ Clemente (B), 37′ Leandrinho rig.

Note: ammoniti Gaetano (N), Abdallah (N), Schiavi (N), Turi (B), Ondo (B), Acunzo (N), Romanazzo (B), Marfella (N), D’Ignazio (N). Espulso Clemente (B) dalla panchina.