Balkovec e Nenè deludono. Basha sugli scudi. Le pagelle

 di Mario Caprioli  articolo letto 11032 volte
Balkovec e Nenè deludono. Basha sugli scudi. Le pagelle

Dopo la convincente vittoria ottenuta con il Perugia, il Bari cade al Tardini di Parma. Gara decisa da Gagliolo, abile a sfruttare l'invitante assist dell'ex Dezi. Con questo ko i biancorossi restano al sesto posto a quota 64. Nell'ultimo turno Basha e compagni sfideranno il Carpi che quest'oggi ha bloccato il Cittadella sull'1-1.

Di seguito le pagelle dei biancorossi:

MICAI 6 Compie un grande intervento su Di Gaudio poco prima del gol sul quale può poco o nulla;

EMPEREUR 5.5 Un'altra prestazione positiva macchiata dal fallo su Ceravolo che gli costa il rosso;

MARRONE 6 Rimedia un giallo evitabile a metà campo ma non commette gravi sbavature;

GYOMBER 6 Attento a contenere le sfuriate degli attaccanti di casa;

SABELLI 5.5 In contropiede si divora il gol che sarebbe valso il vantaggio. Si becca un giallo che gli impedirà di esserci contro il Carpi;

BALKOVEC 5 Meno brillante rispetto ai precedenti incontri. Dezi se lo beve nell'azione che porta all'1-0;

BASHA 6.5 La solita diga a metà campo. Imposta e spezza le azioni della squadra di D'Aversa;

HENDERSON 6 Sbaglia diversi palloni ma ha una sfortuna enorme quando colpisce la trasversale con un gran tiro da fuori;

IOCOLANO 5.5 A corrente alternata. Qualche guizzo positivo ma anche troppa confusione. Nella ripresa Grosso lo rimpiazza con Brienza;

NENE' 5 Solito lavoro di sacrificio per la squadra ma perde più palloni del solito. Nel finale ha la palla dell'1-1 ma la fallisce, colpendo il montante;

ANDRADA sv Dopo dodici minuti, esce dal rettangolo verde per infortunio;

FLORO FLORES 6 Entra e regala una mezz'ora di alto livello. Si spegne nella ripresa;

BRIENZA 6.5 Accende la manovra biancorossa con tocchi di classe. Geniale l'assist mal sfruttato da Nenè;

IMPROTA 5.5 Prova a creare scompiglio nella retroguardia parmense ma non incide come dovrebbe;

GROSSO 6 Schiera i suoi con un 3-5-2 quadrato ma non è fortunato quando dopo dodici giri di lancette è costretto a giocarsi il primo cambio per infortunio. Il suo Bari ha l'unico grosso demerito di non concretizzare le occasioni da gol create. E quando ci si mettono anche i legni, vuol dire che non è proprio la tua giornata