Bari, che disastro: Colantuono e squadra flop. Micai l'unico a salvarsi

 di Mario Caprioli  articolo letto 11796 volte
Bari, che disastro: Colantuono e squadra flop. Micai l'unico a salvarsi

Incubo trasferta per il Bari. Dopo la sconfitta di due settimane fa in quel di Chiavari, arriva un’altra figuraccia in casa del Trapani, ultimo della classe. Quattro a zero il risultato finale per i padroni di casa. Le reti portano la firma di Legittimo, Jallow (doppietta) e Coronado. Il ko odierno porta i biancorossi al sesto posto a quota 46 punti.

Di seguito le pagelle del Bari:

MICAI 6 Salva i suoi in almeno tre circostanze. Ha qualche responsabilità sul primo goal ma, onestamente, è difficile chiedergli di più;

SUAGHER 4 Mai in partita, commette un fallo ingenuo da cui scaturisce il vantaggio del Trapani;

TONUCCI 4.5 Meno lucido e cattivo del solito. Prestazione nel complesso negativa;

CAPRADOSSI 4 Pomeriggio da incubo anche per lui. Colantuono lo sostituisce ad inizio ripresa;

DAPRELA’ 4.5 Non ripete la discreta prestazione di sabato scorso, soffrendo troppo sulla sua corsia di competenza;

FURLAN 4 Il tecnico gli richiede tanto sacrificio. Prova a fare le due fasi, con risultati scadenti;

BASHA 4 Non garantisce protezione alla difesa, anzi. Perde tantissimi palloni, letali per l’undici biancorosso;

MACEK 4 Nel centrocampo a due soffre tantissimo. Leggermente meglio da mezzala;

BRIENZA 4 Il peggior Brienza della stagione. Nel primo tempo non ne azzecca una. Prova a scuotersi nella ripresa ma con poca lucidità;

GALANO 4 In netto calo dopo le brillanti prestazioni delle ultime settimane. Le sue giocate risultano prevedibili. Non riesce quasi mai a saltare l’uomo;

FLORO FLORES 4 E’ l’attaccante che dovrebbe fare la differenza. Oggi la fa ma in negativo. Comincia il match sprecando un ghiotto contropiede. Poi si innervosisce e nella ripresa si divora un gol fatto. Da uno come lui ci si aspetta molto di più;

SABELLI 5 Tenta qualche sortita offensiva, murata dai padroni di casa;

RAICEVIC 4.5 Entra ad inizio secondo tempo ma non incide come dovrebbe;

PARIGINI 4.5 Sedici minuti di palle perse e tanto nervosismo;

COLANTUONO 4 Conferma l’assetto tattico visto con il Frosinone e ne esce fuori un disastro: squadra lunga e poco compatta. Cambia in corsa, tornando alla difesa a 4, quando la frittata è già fatta. Nemmeno con lui in panca, il Bari riesce a cambiare registro lontano dal San Nicola. Riuscirà a motivare i suoi dopo una simile disfatta?