PAGELLONE, l'attacco - Brienza top, bene Galano. Disastro Maniero

 di Mario Caprioli  articolo letto 8361 volte
PAGELLONE, l'attacco - Brienza top, bene Galano. Disastro Maniero

Il Bari ha chiuso la stagione con il sesto peggior attacco del torneo cadetto: sono 39 i gol fatti in 42 giornate (media di 0.92 reti a partita). Troppo pochi per una formazione che aveva come obiettivo l’ingresso tra le prime otto.

Di seguito il pagellone di fine anno:

BRIENZA 7.5 Il faro dei biancorossi, nonostante le 38 primavere. Allenatore in campo, vero e unico punto di riferimento per i compagni. Infortunato Brienza, è sparito il Bari.

FLORO FLORES 6 Arrivato a gennaio, fa subito la differenza realizzando quattro gol di fila. Poi è costretto ad alzare bandiera bianca. Una brutta perdita per i biancorossi.

GALANO 7 Miglior acquisto del calciomercato invernale. Sette reti negli ultimi cinque mesi. Nelle difficoltà è sempre l’ultimo a mollare. Ci mette il cuore anche in posizioni a lui non congeniali.

PARIGINI 4.5 Aveva promesso dieci gol nella conferenza di presentazione. Ne segna uno con il Brescia per poi sparire definitivamente. Un vero flop.

FURLAN 5 Lo scorso anno si era contraddistinto tra i migliori esterni della cadetteria. Il Bari fa un investimento importante ma l’ex Ternana delude, non riuscendo ad incidere come dovrebbe.

RAICEVIC SV

MANIERO 4.5 Sei gol nel girone d’andata di cui quattro su penalty. Con Stellone in panchina comincia bene, poi il nulla più assoluto. Quando viene chiamato in causa, mostra grande approssimazione fisica e tecnica. Involuto rispetto agli anni scorsi.