Allungo Spal, bagarre playoff a rischio. Disastro Vicenza, arriva Torrente

Il punto sul campionato.
 di Redazione TuttoBari  articolo letto 5102 volte
Fonte: di Francesco Ricciardi
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Allungo Spal, bagarre playoff a rischio. Disastro Vicenza, arriva Torrente

Solo sei giornate al termine del campionato di serie B e i verdetti sono tutt'altro che sicuri. La Spal prova l'allungo decisivo in vetta, grazie ad una bella vittoria contro il Trapani, in rimonta. Grande protagonista è stato Mirko Antenucci, trascinatore dei ferraresi assieme a Floccari. La squadra di Semplici adesso ha cinque punti da gestire su Frosinone e Verona. Proprio i ciociari hanno perso la quadratura del cerchio, specie in fase difensiva dove la solidità è venuta meno. Uomini come Dionisi, autore di un'altra grandissima stagione, e Ciofani non bastano alla compagine di Marino. Il Verona, dal canto suo, avrebbe dovuto fare di più nella parte centrale del campionato e adesso si trova a rischio promozione.

Veniamo al capitolo play-off: c'è il rischio che questi non possano giocarsi. Il distacco di Benevento e Cittadella - entrambe quarte - è di 8 punti dal terzo posto. Qualora dovesse essere di dieci o più punti al termine della stagione, salirebbero le prime tre della classe. I campani sono stati protagonisti di un giorno di ritorno da incubo sin qui, come spesso accade alle squadre di Baroni, mentre i veneti mancano di continuità di risultati. Subito dietro c'è il Perugia che continua a segnare poco, nonostante una grande fase difensiva.

Dietro c'è bagarre per la salvezza. Cesena e Avellino si sono allontanate. L'Ascoli sembra in un buon momento, mentre il Brescia ha ritrovato il sorriso e i tre punti. Chi piange è sicuramente il Vicenza, costretto a cambiare tecnico dopo l'ennesimo scivolone casalingo, contro la Pro. A Torrente il duro compito di salvare i veneti in sole sei giornate. Disastrosa la posizione di Latina e Pisa, quasi condannate.