Bulldog Bari: "Il vostro giocattolo è la nostra vita. Tutti in piazza"

09.07.2018 20:00 di Giosè Monno  articolo letto 17013 volte
Bulldog Bari: "Il vostro giocattolo è la nostra vita. Tutti in piazza"

Ore difficili in casa Bari. Il silenzio societario pesa come un macigno, tenendo in apprensione i tifosi. I Bulldog Bari, gruppo storico della Curva Nord, attraverso un comunicato, fanno sentire la loro voce: 

"Vi abbiamo visto, letto ed ascoltato e abbiamo deciso di dire basta. Partendo dal presupposto che noi ci saremo sempre , in qualsiasi categoria , non possiamo d'altro canto sopportare oltre. Forse qualcuno non ha ancora capito o non vuole capire che qui si sta scherzando con la nostra passione, con la passione di un'intera città. Qualcuno non ha ancora capito che non si parla d'interessi economici o beghe di palazzo ma bensì di ideali, ideali sui quali abbiamo basato il nostro stile di vita e per i quali siamo pronti a tutto pur di difenderli. Siamo stanchi di questi teatrini e giochi di potere, chi prende il Bari si fa carico di un'intera tifoseria a cui poi deve rendere conto. Questo tira e molla ci ha penalizzato durante l'arco della stagione ed ora rischia di farci sparire dal calcio che conta e noi siamo stufi, non intendiamo restare ancora a guardare .Il vostro giocattolo è la nostra vita. Chiunque non sia realmente interessato alla nostra passione si faccia da parte altrimenti ne risponderà direttamente a noi. Ci dichiariamo anche pronti a scendere in piazza se ne sarà necessario per farvi sentire anche la voce di una città intera. Questo serve da monito anche a tutti coloro usano l'immagine della nostra squadra e tifoseria per crearsi fama e prestigio. Questa piazza, questa tifoseria è pronta a dare tanto se trattata con rispetto e dedizione, al contrario siamo pronti a tutto"

#Bulldog_Bari_1991