Giancaspro: “Orgoglioso di “Bari for Special”, progetto di sano sport”

 di Redazione TuttoBari  articolo letto 6465 volte
Fonte: fcbari1908.com
Giancaspro: “Orgoglioso di “Bari for Special”, progetto di sano sport”

Presentata, nella sala stampa dello stadio “San Nicola” di Bari, dal presidente Cosmo Antonio Giancaspro la squadra “FC Bari for Special”, che parteciperà al torneo di “Quarta categoria” e la prima scuola calcio per ragazzi con disabilità intellettive, cognitive e relazionali. Alla conferenza hanno partecipato, il presidente della Lega Nazionale Dilettanti Puglia Vito Tisci, il presidente del Coni Puglia Angelo Giliberto,  la responsabile nazionale ‘Quarta Categoria’ Valentina Battistini, la coordinatrice regionale Stefania D’Elia e il consulente clinico del progetto dott. Paolo Giannini (neurologo ASL Bari).

QUARTA CATEGORIA – #IO VOGLIO GIOCARE A CALCIO è il primo torneo FEDERCALCIO in collaborazione con il CENTRO SPORTIVO ITALIANO  rivolto ad atleti con disabilità intellettive, relazionali e psichiche, retto da un protocollo di intesa sottoscritto presso il Senato della Repubblica Italiana il giorno 18 Gennaio 2017. E’ un torneo di calcio a 7 strutturato in rose distinte di giocatori, che dal nome riconduce ad un ulteriore livello del settore dilettantistico specificamente riservato ad atleti speciali, il tutto gestito e coordinato nei minimi dettagli dai vari Comitati Regionali e CSI Regionali. L’obiettivo è di  promuovere lo sviluppo di 7 regioni in due anni (2018-2019) che avrà come momento susseguente la COPPA ITALIA per i Club vincenti dei tornei regionali, esattamente da modello del calcio italiano.

“Dopo una settimana di calcio – ha dichiarato Giancaspro – oggi parliamo di qualcosa di più bello, che va oltre il risultato. Si tratta di un un progetto che ci fa onore e che va, al di là, del semplice risultato sportivo. Valori veri e genuini che, purtroppo, si sono persi nello sport anche a causa delle dinamiche economiche e di business. Spero che questa iniziativa che fa tappa, oggi, a Bari, in occasione della presentazione della nostra squadra Fc Bari for Special, sia di buon auspicio e coincida con un percorso di crescita nazionale e di sensibilizzazione anche per altri miei colleghi. Il calcio è una cassa di risonanza importante per queste iniziative e deve prendersi la responsabilità, a tutti i livelli, di sostenerle con la stessa passione che alimenta le partite del sabato e della domenica”.