Grosso: "Prendiamoci le nostre responsabilità. Ma non siamo il Real"

14.04.2018 18:15 di Diego Fiore  articolo letto 9236 volte
© foto di Dario Fico/TuttoSalernitana.com
Grosso: "Prendiamoci le nostre responsabilità. Ma non siamo il Real"

Per il Bari ancora punti buttati al vento, ennesima occasione persa per tentare l'assalto alla promozione diretta. Eppure anche oggi, ai microfoni di Radionorba, Fabio Grosso ha dimostrato di saperla prendere con filosofia. "Dopo un ottimo primo tempo, una nostra ingenuità ha riaperto la partita. Teniamoci il punto e andiamo avanti, dobbiamo affrontare con serenità la prossima gara. Purtroppo indietro non si può tornare".

Il mister non ha quindi lesinato critiche ai propri giocatori: "La gestione finale della gara da parte nostra doveva essere diversa, avremmo potuto fare molto meglio. Le mie proteste all'indirizzo dell'arbitro a fine gara? Prima non avevo avuto modo di farmi ascoltare, in ogni modo non amo parlare dei direttori di gara: dobbiamo prenderci le nostre responsabilità. É un peccato aver visto sfumare così i tre punti, avevamo costruito mattone dopo mattone la possibilità di uscire dal campo a bottino pieno". Critiche sì, quindi, ma non troppo severe: "Noi siamo il Bari, una buona squadra, non il Real Madrid, e in campo ci sono anche gli avversari. Il Pescara l'anno scorso stava in Serie A, non era un avversario facile".