Grosso: "Punto a chi sta davanti. Galano? Lo voglio determinante"

 di Redazione TuttoBari  articolo letto 6538 volte
Fabio Grosso
Fabio Grosso

Vigilia di Pescara-Bari. In conferenza, come di consueto, si è presentato Fabio Grosso: "La cosa più importante per noi è provare ad andare a Pescara per vincere - ha esordito il mister -, da qui vogliamo ottenere il massimo. Fa piacere tornare a casa, ho grande rispetto per la città e per la gente. Ma ora sono l’allenatore del Bari e voglio fare una grandissima partita. La gara sarà importante e vogliamo questi 3 punti. Il desiderio è di recuperare su chi ci sta davanti e di non farci recuperare da chi sta dietro. Vivo la stessa vigilia delle altre partite, ci sarà bisogno di fare una grande partita per uscire indenni da quel campo"

Un pensiero è rivolto all'Empoli, primo in classifica con un ampio vantaggio sulle inseguitrici: "Grandissimi complimenti all’allenatore e alla società per il percorso che stanno compiendo. Non è facile vincere in questo campionato, sabato per noi sarà ancora più difficile perché sfidiamo una squadra che è da serie A".

In vista della gara dell'Adriatico, spiega: "I convocati? Siamo in tanti, ho il desiderio di portare tutti. Guardiamo avanti per provare a superare chi ci precede e a non farci superare da chi ci sta dietro. Galano? Ho grandissima stima di lui, sia per qualità tecniche che umane. Ha grande sensibilità. Non va dimenticato che è stato protagonista assoluto di questa squadra. Nel ritorno non tanto ma perché è stato un po’ frenato da qualche problema fisico, già a Pescara lo vorrei determinante come lui sa essere".