Grosso: "Soddisfatto per la prestazione. Galano? Era infortunato"

 di Francesco Serrone  articolo letto 14237 volte
Fabio Grosso
Fabio Grosso

Seconda partita e seconda vittoria per Fabio Grosso sulla panchina del Bari. L'ex tecnico della Primavera della Juventus può dirsi soddisfatto sia per il passaggio del turno (l'ultima volta che i galletti avevano ottenuto la qualificazione era stata nel 2011, ndr) sia per il gioco espresso dalla squadra, soprattutto nella prima parte di gara.

"Vincere dà fiducia, bravi tutti! Direi che abbiamo approcciato la partita come dovevamo pur avendo concesso il contropiede da cui è scaturito il gol della Cremonese - spiega - E' stato un bel primo tempo. Abbiamo giocato su ritmi alti, abbiamo attaccato e sfruttato le palle inattive e meritato il vantaggio. Non era facile contro un avversario fastidioso, abile ad attaccare la profondità e molto forte dal punto di vista fisico. Nella ripresa siamo calati e abbiamo lasciato il pallino del gioco, qualcuno ha accusato un po' di stanchezza. Dobbiamo lavorare per amalgamarci e migliorare la condizione. Ho temporeggiato coi cambi perché temevo di non averne più a disposizione nei minuti finali".

Ha fatto rumore la scelta di non schierare Galano, match-winner nella sfida col Parma. "Cristian non era al meglio. Ha accusato un piccolo fastidio in allenamento. Ho preferito non rischiarlo" la risposta del tecnico.