VERSIONE MOBILE
 Mercoledì 27 Maggio 2015
NAZIONALE
PANCHINA BARI: NICOLA IN SELLA ANCHE L'ANNO PROSSIMO?
  
  

NAZIONALE

Italia, Prandelli: "Scelte basate solo sul piano tecnico. Puntiamo a..."

14.05.2012 15:00 di Redazione TuttoBari  articolo letto 864 volte
Fonte: tuttoeuropei.com
Cesare Prandelli
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Cesare Prandelli

Nell'Aula Magna di Coverciano il ct Cesare Prandelli ha aperto ufficialmente l'avventura per Euro 2012, rispondendo alle domande dei giornalisti presenti: “Non direi che ho convocato pochi attaccanti. Sei sono quelli che ci servono per il nostro gioco. Ho fatto le mie valutazioni assieme allo staff e abbiamo deciso di puntare su questi giocatori, certi che possano esprimersi al 100% nella nostra squadra. Gli esclusi sono stati valutati e scartati solo sul piano tecnico. Abbiamo un paio di moduli in mente, ma quello usato nelle qualificazioni sarà il principale, poi nel poco tempo a disposizione vedremo di trovare nuove soluzioni. Ho scelto di non chiamare un centravanti classico perché nel calcio di oggi non c'è quasi più spazio per loro. In quel ruolo possono giocare Balotelli, Giovinco e Di Natale, che però possono svariare su tutto il fronte”.

Su Giaccherini e Verratti

“Giaccherini può rivestire tre ruoli, mentre Pepe è utilissimo per arrivare sul fondo e crossare, ma questo non è il gioco della nazionale. Per questo ho scelto il primo. Verratti ha grandi qualità e le ha dimostrate al Pescara e in Under21. Vogliamo impostarlo come vice Pirlo. Il secondo motivo della sua scelta è per far capire che noi seguiamo tutti i giocatori meritevoli, anche se militano in B o all'estero. E poi volevamo dimostrare che qui c'è un progetto tecnico che punta a far crescere la squadra”.

Su Chiellini e Balotelli

“Chiellini non mi preoccupa, sono certo che ce la farà, così come ce l'ha fatta Cassano che si è allenato duramente per essere qui. Balotelli? Ultimamente ha giocato poco, ma ha vinto comunque il titolo inglese. Inoltre è uno dei talenti emergenti del nostro calcio e noi dobbiamo aiutarlo ad esplodere. Sono convinto che troveremo un ragazzo determinato a dimostrare le proprie qualità”.

Sulle altre scelte

“Marchetti non è qui e non serve che io spieghi il perché. Diamanti è un giocatore moderno, che ha dimostrato di poter giocare in diversi ruoli sacrificandosi anche per il bene della squadra. Inoltre ha una grande personalità. Destro? Non è la classica punta centrale, ma un attaccante moderno che ben si adatta al nostro gioco”.

Sul blocco Juventus

“La Juventus ha vinto lo scudetto ed è forse l'unica società che ha puntato molto sui giovani italiani. All'inizio mi avevano criticato per le tante convocazioni di juventini, ma i risultati mi hanno dato ragione”.

Sui campioni del 2006

“Speriamo che ci possano trasmettere qualcosa d'importante di quello che è stato fatto in Germania. Con loro si chiude un'epoca. Attorno a questa Nazionale serve entusiasmo e la convinzione di essere una buona squadra”.

Sul contratto

"Voglio rispettarlo fino alla scadenza, che sono i mondiali del 2014. Ovviamente però bisognerà prima valutare il mio lavoro alla luce del nostro cammino agli Europei".

Obiettivi

"Non mi fisso obiettivi, ma come tutti i tecnici penso che questa squadra possa arrivare in fondo alla competizione. Da lunedì prossimo inizieremo a lavorare seriamente per poter vincere l'Europeo. Se poi avremo puntato troppo in alto sarà il campo a dircelo. Con la Spagna sarà un grande spettacolo".


Altre notizie - Nazionale
Altre notizie
 

PAPARESTA SENIOR A TUTTOBARI: "SERIE A, CI RIPROVEREMO. FIERO DEI GIOVANI. IL PRESIDENTE..."

Paparesta senior a TuttoBari: "Serie A, ci riproveremo. Fiero dei giovani. Il presidente..." Ripartire, più forti di prima. Questo l'imperativo in casa Bari al termine di un campionato deludente sotto molti punti di vista. Uno scenario - quello della prima squadra - che paradossalmente stride con gli eccellenti risultati ottenuti dalle varie&nbs...

TOP E FLOP DELLA STAGIONE: BENE IN 5, MALE L'ATTACCO. BELLOMO-GALANO SPENTI. A CENTROCAMPO SOLO DONATI

Top e flop della stagione: bene in 5, male l'attacco. Bellomo-Galano spenti. A centrocampo solo DonatiTroppe occasioni perse e la sensazione, duratura nel corso del campionato, di non aver mai trovato il bandolo della matassa,...

FINALE AMARO DI UN CAMPIONATO ANONIMO: NENÈ PUNISCE IL BARI

Finale amaro di un campionato anonimo: Nenè punisce il Bari48'Finisce qui: si chiude con una sconfitta il campionato anonimo del Bari che pur non demeritando lascia gli ultimi...

MICAI E BOA PER RIPARTIRE, CAPUTO DA RITROVARE: LE PAGELLE DEI GALLETTI

Micai e Boa per ripartire, Caputo da ritrovare: le pagelle dei gallettiUn’ultima partita come tutto il campionato. Il Bari perde a La Spezia punito da una rete di Nenè al quarto...

ANNIVERSARIO PAPARESTA - UN ANNO DOPO: DAI ROTENBERG A CASSANO...

Anniversario Paparesta - Un anno dopo: dai Rotenberg a Cassano...Era il 20 maggio 2014, era il giorno in cui Bari viveva la sua svolta epocale. Una squadra di calcio era diventata...

BARI, AGENDA FITTA D'IMPEGNI: TANTI BABY IN VENTRINA...

Bari, agenda fitta d'impegni: tanti baby in ventrina...In attesa che si completi il quadro delle otto finaliste scudetto Primavera, il Bari di mister Urbano - reduci dal Torneo...

VETRINA TUTTOBARI: ALTISSIMA VISIBILITÀ, COGLI L'ATTIMO...

Vetrina TuttoBari: altissima visibilità, cogli l'attimo...Se desiderate pubblicizzare la vostra attività su un quotidiano on-line giovane ed in continua crescita,...
   Tutto Bari Norme sulla privacy   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.