Mercato, Bari orientato a fermarsi. Lontani i tempi degli stravolgimenti

Nessun asse con il Napoli per i giovani.
10.01.2019 11:00 di Raffaele Digirolamo  articolo letto 7183 volte
Mercato, Bari orientato a fermarsi.  Lontani i tempi degli stravolgimenti

Sarà un gennaio diverso, quello dei tifosi biancorossi, ben lontano da quelli ricchi di movimenti vissuti negli ultimi anni; la squadra di Giovanni Cornacchini, infatti, dovrebbe affrontare il girone di ritorno con il roster attualmente a disposizione del tecnico. Gli arrivi, maturati nelle scorse settimane, di Quagliata, Iadaresta e Ridl saranno le uniche operazioni del mercato invernale.

Non trovano conferma, inoltre, le voci di un asse fra Bari e Napoli circa due talenti del Chievo, Emanuel Vignato Musa Juwara che, stando a quanto circolato nelle ultime ore, potevano essere acquistati dai partenopei e girati in prestito nel capoluogo pugliese.

Anche in virtù del ritmo spedito con cui la squadra di Cornacchini sta viaggiando verso la promozione, gli unici aggiustamenti fatti finora hanno riguardato esclusivamente limature in alcune zone di campo, dove il Bari era leggermente a corto di uomini o aveva bisogno di alternative con caratteristiche diverse, come per Iadaresta in attacco. Ora il tecnico ha coppie di giocatori interscambiabili in ogni zona del campo, ed i tifosi possono concedersi un gennaio più sereno: il tempo delle rivoluzioni e delle squadre stravolte è alle spalle.