La stagione degli ex: Caputo anima dell’Empoli, Sabelli comanda in B

08.03.2019 20:00 di Alessio D'Errico  articolo letto 7835 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
La stagione degli ex: Caputo anima dell’Empoli, Sabelli comanda in B

Calciatori che vanno, calciatori che vengono: il Bari, soprattutto nelle ultime stagioni pre-fallimento, è stato un vero e proprio porto in cui moltissimi giocatori sono approdati nei tanti tentativi di riportare la nave sulla giusta rotta. Sono tantissimi, infatti, gli ex Bari in lotta per una salvezza o una promozione in Serie A e Serie B.

Ciccio Caputo, nativo di Altamura ed ex Bari, è il leader carismatico e tecnico del suo Empoli: doppia cifra di gol ed una squadra, al momento, tenuta a galla fuori dalla zona rossa a +4 dalla zona retrocessione. Chi appare spacciato in Serie A, invece, è Meggiorini, ex attaccante agli ordini di Ventura che col Chievo è destinato, salvo miracoli, alla B.

In Serie B, invece, i calciatori ex Bari si sprecano: da Sabelli, che è primo col suo Brescia, a Puscas, in scia col Palermo. In lotta promozione anche Tello ed Improta nel Benevento e Monachello e Scalera col Pescara di Pillon. Insegue, un po' più staccato, il Verona di Grosso e degli ex Marrone, Balkovec, Henderson, Empereur e Crescenzi.

L’altra faccia della medaglia in B è, invece, rappresentata dalla lotta salvezza: Pulzetti, capitano del Padova, è a -6 dai playout; Di Noia, Ligi, Suagher e Cissé, ad oggi sarebbero retrocessi col loro Carpi. Altra colonia di ex anche a Foggia dove Tonucci, Camporese, Galano e Greco sono alle prese con un campionato strano: partiti per la tranquillità tendente al vertice, i foggiani si sono trovati, tra penalizzazioni e cambi di tecnico, in lotta per la retrocessione ed attualmente in zona playout. Ai playout anche Bentivoglio e Garofalo col Venezia mentre al momento salvi Valiani e Raicevic a Livorno e Claiton, capitano della Cremonese.

Tanti calciatori, tante storie e diversi obiettivi da raggiungere: gli ex Bari in lotta, come visto, di certo non mancano.