Barletta super. Monopoli pronto al riscatto. Andria e Noicattaro per una salvezza tranquilla.

Con "Il Calcio in Provincia" analizzeremo le varie realtà del calcio della provincia di Bari. Cercheremo di offrirvi notizie curiose, scoop e tanto altro. Ogni settimana faremo il punto sulle realtà calcistiche del territorio barese.
24.07.2009 09:00 di Gianni L'Abbate  articolo letto 1482 volte
Nella foto la tifoseria del Monopoli in tinta biancoverde
Nella foto la tifoseria del Monopoli in tinta biancoverde

Già al lavoro le società professionistiche della provincia barese. Una buona annata, tutto sommato, quella precedente, che ha visto piazzarsi l’Andria meglio delle altre tre inseguitrici, Monopoli, Barletta e Noicattaro. Molti i cambiamenti rispetto all’anno precedente ma le società fino a questo punto si sono mosse bene sul mercato.

Il Barletta ha riassettato l’intero staff. Lello Sciannimanico è il nuovo allenatore, mentre si occuperà della sezione portieri l’ex andriese Nicola Di Bitonto. La preparazione atletica sarà affidata invece a Maurizio Nanula. I nuovi arrivi, che da oggi pomeriggio si recheranno in ritiro a San Giovanni Rotondo sono numerosi. Primo su tutti l’attaccante brindisino, scuola Fiorentina (ha esordito in serie A con la maglia viola), Roberto Massaro (26), lo scorso anno ad Olbia con esperienze in B e C2. Lo affiancherà Henry Shiba, classe 1988, attaccante albanese della primavera della Reggina: numerose le sue presenze in serie C con Novara, Cavese e Celano, oltre a quelle fatte con la nazionale u19 balcanica. Dal Lecce sono giunti i giovani Romeo e Leggittimo mentre dal Cerignola, formazione di Promozione, è arrivato il bomber Gianfranco Caggianelli, classe 90, ma con 18 reti all’attivo la scorsa stagione. Per la difesa, sempre via Reggina, è giunto il difensore Cutrupi, classe ’87. Importanti anche gli arrivi di Simone Cavaliere (28), dieci reti con l’Andria nel campionato trascorso mentre a centrocampo farà la differenza Michele Menicozzo (22), proveniente dal Pavia.
Esperienza e nuovi volti, per un mix esplosivo, e che preannunciamo vincente. Merito anche del ds Beppe , anni fa di scena a Reggio Calabria.

Capitolo Monopoli. La società sembra ben muoversi sul mercato. Il nuovo allenatore sarà il 43enne Davide Pellegrini assecondato dalle mosse strategiche del ritrovato ds Giovanni Manzari. Rosario Costantino (20) sarà il nuovo idolo della tifoseria. Scuola Palermo, difenderà la casacca bianco verde per la prossima stagione. In porta dal Celano arriva Savino Vurchio, mentre Paolino Corno (19), direttamente dal Bari, sarà il suo vice. Giuseppe Imbrugia (29), sarà il terzino sinistro mentre per l’attacco, la realizzazione sarà affidata a Giuseppe Lisi (29), lo scorso anno al Giulianova. Alessandro Cortesi (22) e Antonino Tranchina (21) rinforzeranno il centrocampo, rispettivamente dalla Spal e dal Palermo. Non ci sarà invece Fabio Ceccarelli, acquistato dal Chievo e dato in prestito al Cosenza in Prima Divisione.

Angelo Carella sarà il prossimo allenatore nel Noicattaro. Ad affiancarlo Nino Caldarulo come direttore sportivo e Giuseppe Vizielli come preparatore atletico. In entrata da registrare i movimenti con il Bari: giungono infatti Daniele Fiorentino (20), Paolo Petruzzelli (20) e Domenico Aliperta (18), due centrocampisti ed un portiere. Carlo Sassarini, difensore 37enne garantirà esperienza nel reparto arretrato, assieme a Nicola Fumai (28), giunto dal Melfi e Francesco Musacco (23), dal Copertino. Hanno lasciato la squadra Idriss Pongo, il francese che già aveva disputato incontri con il PSG, e Luigi Rana (22), figlio di Tonino, primo allenatore di Antonio Cassano.

Prima tra le ultime, l’Andria Bat. Protagonista lo scorso campionato, ha come nuovo allenatore Oberdan Biagioni. Sono arrivati in attacco Saveriano Infantino (22), dal Bitonto e Francesco Giorgetti (24) dal Lecce. Altri rinforzi sono Giovanni Marciano (26), proveniente dal Sorrento, l'estremo difensore Luigi Mennella (33), il quale ha militato col Cassino nel corso degli ultimi due campionati (32 presenze nel 2008/09), l'esterno sinistro basso Nicholas Nicolao (20), ex Francavilla sul Sinni (serie D), e l'esterno mancino di centrocampo ex Olbia (un gol in 31 gare) Antonio D'Allocco (27). Tanti gli addii, invece, come quelli di Rebecchi al Valle del Giovenco, Catania al Potenza e Cavaliere al Barletta.

Quattro squadre “baresi” per una Seconda Divisione che si preannuncia sin dal mercato in un’ottica chiara: la promozione. Chi la spunterà? Lo scopriremo al termine della prossima stagione.