Galano da sballo, difesa rimandata: le pagelle dei biancorossi

04.11.2017 18:00 di Gianluca Sasso  articolo letto 16125 volte
© foto di Dario Fico/TuttoSalernitana.com
Galano da sballo, difesa rimandata: le pagelle dei biancorossi

Secondo pareggio stagionale esterno per il Bari che non va oltre il 2-2 sul campo della Salernitana. Galletti in vantaggio con Galano, granata abili a ribaltare il risultato prima della fine del primo tempo con la doppietta di Rossi. Nel secondo tempo, è ancora l'esterno foggiano a colpire e riequilibrare il match dell'Arechi.

Di seguito, le pagelle dei biancorossi.

MICAI 5,5 – In ritardo sulla prima rete di Rossi. Nulla può, invece, sul 2-1. Attento nella ripresa su Minala;

CAPRADOSSI 5,5 – Dirottato al centro con l’uscita di Marrone, combina la frittata assieme a Tonucci sull’1-1. Sfortunato in occasione del palo colpito;

MARRONE sv – Pochi minuti in campo, poi un nuovo infortunio lo mette ko;

GYOMBER 5 – Rossi sembrava il famoso “Pablito” ai mondiali del 1982. Peccato che all’anagrafe l’attaccante granata risulti come Alessandro, e non Paolo. Clamorosa ingenuità sul primo gol subito, costante ansia e pasticci inconsueti;

ANDERSON 6 – E’ la mossa a sorpresa di Grosso: esuberante e intraprendente nel primo tempo, nella ripresa Alex prende le misure e lo limita. Bene anche in copertura;

BUSELLATO 6 – La solita prestazione intelligente: recupera palloni e offre copertura a una difesa troppo spesso distratta;

PETRICCIONE 5,5 – Prova di sostanza, pochi lampi in fase di regia. Non è un caso che la qualità della manovra barese migliori con l’ingresso di Brienza;

TELLO 6 – Gioca a tutto campo, recupera e rilancia con continuità. Calo normale nella ripresa, sfortunato nella carambola con Radunovic che per poco non regala il 2-3 al Bari;

IMPROTA 6 – “Salva” una giornata no con il bell’assist che Galano tramuta in gol per il 2-2. Per il resto, molto nervosismo e qualche imprecisione di troppo;

GALANO 7,5 – Due occasioni, due reti: ormai è abitudine. Sta diventando un cecchino implacabile in area, segna in tutte le maniere. Va in gol da sei giornate di fila, non può essere un caso;

CISSE’ 6,5 – Si sbatte, attacca e regala assist. Potente in occasione dello 0-1, sapiente nella sponda che Brienza non riesce a trasformare;

TONUCCI 5 – Entra a freddo ed è subito in concorso di colpa con Capradossi e Micai sull’azione personale di Rossi. Disattento anche in altri frangenti, scintille con Bocalon;

BRIENZA 6,5 – Come era già accaduto sette giorni fa, il suo ingresso regala una marcia in più al Bari, soprattutto sul piano della manovra. Non preciso sotto porta sulla bella sponda di Cissè, si riscatta avviando l’azione del 2-2;

FLORO FLORES 6 – Grosso lo schiera per il forcing finale ma dopo il 2-2 il match si assopisce e può davvero poco;

GROSSO 6 – Aveva chiesto alla squadra di agire e non reagire. Il vantaggio iniziale sembrava poter dare nuovo smalto al Bari, i soliti errori difensivi lo condannano. Brienza è l’intuizione giusta, sorprendente e proficua la mossa Anderson. Ma il problema resta: in trasferta il Bari non vince da troppo.