Dopo aver consumato le lacrime a causa del fallimento, la Bari del calcio ha mostrato subito la voglia di risorgere dalla cenere. Esattamente un anno fa il sindaco Antonio Decaro diede il via alla rinascita della società, incontrando i tifosi in un luogo dalla forte valenza simbolica, la Curva Nord dello stadio della Vittoria.

Di fronte a lui una piazza ferita, ma appassionata come non mai e pronta a ripartire. Dopo due fallimenti in poco più di quattro anni il pubblico biancorosso iniziò a maturare la consapevolezza che ripartire da zero sarebbe stata la scelta migliore, ed affidò al sindaco il mandato di consegnare la squadra in buone mani. Trasparenza e rispetto, furono queste le richieste del primo cittadino, incaricato di trovare possibili compratori per far rotolare nuovamente il pallone nel capoluogo pugliese, oltre ad una possibile riammissione in Serie C poi rivelatasi impossibile.

A distanza di 365 giorni, il progetto messo in piedi si sta rivelando vincente, almeno stando ai risultati arrivati fin qui. Il Bari ha superato senza problemi la Serie D e si prepara a vivere da protagonista la C, per la quale ha messo in piedi una rosa che appare una corazzata. La speranza, condivisa da tutti i tifosi, è che questo sia solamente il primo passo di un lungo percorso vincente.

Sezione: In Primo Piano / Data: Sab 20 Luglio 2019 alle 18:30
Autore: Raffaele Digirolamo
Vedi letture
Print