10 domande e 10 risposte sul futuro del Bari, dal mercato alle questioni di campo, provando a capirne qualcosa di più.

1. Brienza continua o no?

Nonostante la stagione agonistica sia ormai prossima, l’interrogativo sul futuro di Brienza permane. Si è inserito anche Sean Sogliano che sembra volerlo portare al Padova. Dovesse restare al Bari, comunque, le strade sono solo due: impiego part-time o ruolo dirigenziale, probabilmente nel settore giovanile.

2. Antenucci sarà il colpo dell’estate?

Molto probabilmente sì. È un colpo che avrebbe il chiaro obiettivo di avvisare la concorrenza che il Bari c’è e fa sul serio.

3. Il mercato del Bari si chiude dopo Antenucci?

No. Detto che nelle prossime ore dovrebbero chiudersi molte delle trattative già impostate (Corapi, Perrotta, Scavone) e che alcuni sono già in via di ufficializzazione (Frattali, Kupisz, Terrani), è ragionevole pensare che il Bari si farà trovare pronto se dovesse servire o dovessero sorgere occasioni particolarmente ghiotte.

4. Chi potrebbe essere la sorpresa della stagione?

Difficile dirlo. Floriano è sembrato tra i più motivati già dallo scorso anno, così come Hamlili, sempre determinante la scorsa stagione. La concorrenza sembra poter intaccare qualche vecchia certezza, ma i due hanno tempra per confermarsi. Non si può neanche dimenticare l’apporto di Di Cesare che quest’anno sarà probabilmente anche capitano, ma nel suo caso - in fondo - non si tratterebbe più di una sorpresa.

5. Chi sarà il titolare in porta?

Al momento Marfella andrà in ritiro col Napoli. Anche una volta dovesse tornare, dovrà certamente sudarsi più dello scorso anno la titolarità, avendo un concorrente importante come Frattali, ad ora il titolare.

6. Quando inizia il ritiro?

Il ritiro di Bedollo (TN), partirà il 12 Luglio per concludersi il 27. Sono previste 3 amichevoli, una contro la Fiorentina.

7. Cornacchini sarà all’altezza del compito?

L’allenatore marchigiano è alla svolta della carriera. Sa anche lui che la squadra che allenerà quest’anno sarà la più forte mai avuta. Al contempo dovrà dimostrarsi in grado di reggere alla pressione e di proporre un calcio gradevole. La società ha creduto molto in lui e c’è da dargli fiducia. I tifosi aspettano maggiori risposte.

8. Con che modulo giocherà il Bari?

Le indicazioni tattiche ci arrivano dallo storico di Cornacchini e dal mercato. Il Bari sta cercando giocatori di fascia, sia terzini che ali (Letizia, Terrani, Mota) e mezzali capaci di garantire la doppia fase. L’incertezza sul futuro di Brienza è anche legata a questo aspetto tattico, visto che nel 4-4-2 o nel 4-3-3, i moduli più probabili del Bari il prossimo anno, avrebbe una difficile collocazione. Dalle prime amichevoli sarà tutto più chiaro.

9. Se arrivassero entrambi, chi sarebbe il titolare tra Antenucci e Ferrari?

Se il Bari dovesse giocare col 4-4-2 non è irrealistico pensare che giocherebbero entrambi. In un 4-3-3 è difficile che Antenucci traslochi su una delle due fasce: l'ex Torino è, ormai, una punta centrale.

10. Chi sono le rivali più accreditate per contendere la promozione al Bari?

Va capito innanzitutto come si completerà il quadro delle prossime partecipanti alla C. Certamente per blasone, dando per certo il girone meridionale, va tenuto presente il Catania, così come la Reggina protagonista, fin qui, di un mercato scoppiettante. E poi va seguito il caso del Palermo che, in caso di ammissione in C, potrebbe sicuramente rimescolare molti equilibri.

Sezione: In Primo Piano / Data: Sab 6 Luglio 2019 alle 17:30
Autore: Vito Longo
Vedi letture
Print