Brienza: un'estate in silenzio. Futuro sempre più lontano da Bari

12.07.2019 23:00 di Walter Franco   Vedi letture
© foto di Federico Gaetano
Brienza: un'estate in silenzio. Futuro sempre più lontano da Bari

Che fine ha fatto capitan Brienza? E' sicuramente questa una delle domanda che più impazzano fra la tifoseria barese. Indubbiamente, osservando quelli che, ad ora, sono stati gli sviluppi della situazione relativi al futuro del capitano del Bari, trova sicuramente giustificazione la domanda che si sta ponendo la piazza.

Non si hanno, in effetti, pressochè più notizie riguardanti Ciccio Brienza, autentica bandiera del Bari degli ultimi anni e, in particolare, della scorsa trionfale stagione. Amato da tutti, tifosi ed addetti ai lavori, ed acclamato a furor di popolo, il rinnovo del neo 40enne capitano del Bari pareva essere una pura formalità fino a qualche tempo fa, ed invece, qualcosa deve essere cambiato nell'arco di questa prima parte d'estate.

L'attaccamento alla maglia, la qualità delle sue giocate, sempre imprevedibili nonostante il sempre più scarso minutaggio registrato dal capitano, ed il suo buon carattere, evidentemente non sono bastati per convincere la società del fatto che Ciccio Brienza sia ancora in grado di disputare una stagione sul terreno di gioco. Parrebbe essere proprio questo il tema che avrebbe fatto scendere, in questa sorta di silenzio surreale, l'estate del capitano biancorosso. Brienza aveva infatti, in più di un'occasione, palesato apertamente la sua voglia di continuare a giocare almeno per un altro anno, calcando dunque i campi della C per poter provare a dare ancora il suo contribuito sul campo alla causa del Bari.

La linea impostata dalla società pugliese pare tuttavia non collimare con quelli che, allo stato attuale, rappresentano i desideri di Ciccio Brienza. La dirigenza barese punta infatti a cercare di ringiovanire, quanto più possibile, la squadra che affronterà il prossimo campionato, in modo tale da potersi permettere di poter sempre schierare in campo una formazione atleticamente brillante, che faccia della forza e della resistenza fisica alcune delle sue armi migliori, diminuendo il rischio di incorrere magari in qualche calo più o meno vistoso durante la stagione, come capitato per esempio quest'anno.

Ecco quindi che, alla luce di ciò, le strade di Brienza e del Bari potrebbero davvero essere arrivate al momento della separazione. Le voci del mercato vedono, tra l'altro, alcune società seriamente interessate a volersi garantire la presenza di capitan Brienza in campo nella prossima stagione (il Padova del ds Sogliano o la Juve Stabia fresca di promozione in Serie B su tutte). Ecco dunque che Ciccio Brienza potrebbe, seppur a malincuore, optare per il continuare la sua carriera almeno per un altro anno altrove. Troppo forte evidentemente in lui la voglia di continuare a giocare, e troppo debole quella di voler, per il momento, accettare un ruolo da "scrivania", che pure gli sarebbe stato proposto dalla dirigenza barese, anch'essa riconoscente, come tutta la piazza di Bari, nei confronti del 40enne guerriero biancorosso.

Le "nubi" del mercato estivo chiariranno, nel momento in cui si diraderanno, anche il futuro del capitano.