Cornacchini anche l'anno prossimo? I precedenti del tecnico in C

Buone le prime tre stagioni, le ultime due invece...
11.03.2019 22:00 di Gabriele Bisceglie  articolo letto 9057 volte
Cornacchini anche l'anno prossimo? I precedenti del tecnico in C

Giovanni Cornacchini, oltre ad aver raggiunto due promozioni tra Eccellenza e Serie D, ha già allenato in cinque stagioni nella Serie C. Il suo bilancio in questa categoria è stato, fino a questo momento, discreto. Alle prime tre buone stagioni disputate in terza serie, hanno fatto da contraltare due assolutamente sfortunate. Il “Condor”, adesso, spera di rifarsi proprio con il Bari, confidando in una conferma da parte della società a fine anno.

E' stato lo stesso tecnico a ribadire il concetto in una recente intervista: la C la conosce, e ne farebbe parte con assoluto onore in caso di conferma. Quali i precedenti? Nella stagione 2009-10, Cornacchini firma per il Fano, la squadra della sua città natale. In compagnia di Luca Cacioli, esordisce in terza categoria disputando il girone B della vecchia Seconda Divisione della Lega Pro. Cornacchini raggiunge i playoff promozione grazie al terzo posto conquistato, in coabitazione con il Gubbio di mister Torrente a quota 55 punti. Ma proprio la squadra dell’ex mister del Bari sarà la sua condanna nella doppia semifinale playoff. Comunque, resta assolutamente buono il suo debutto nella nuova categoria, considerando che era alla guida di una squadra appena ripescata.

Ad Ancona, dopo la cavalcata-promozione del girone F di serie D, Cornacchini viene confermato anche in Lega Pro per i successivi due anni. Nel 2014-15, da matricola, raggiunge una tranquilla salvezza con un buon sesto posto, grazie a 57 punti conquistati in 38 gare. Nell’ultima stagione anconitana del 2015-16, Cornacchini si supera, ma sarà sfortunato al termine del campionato. Assieme al suo pupillo Hamlili, acquistato in estate dal Forlì, raggiunge al termine della stagione la quarta posizione. Nonostante i 53 punti guadagnati in 34 partite, la squadra non accede ai playoff perché risulta la peggiore quarta fra i tre gironi di Lega Pro.

Le ultime due esperienze in terza categoria, invece, sono completamente da dimenticare. Nel luglio 2016, Cornacchini resta in Lega Pro e si accasa alla neopromossa Viterbese. In rosa figurano l’ex Bari Sforzini e Samuele Neglia. Per l’attuale ala biancorossa, questa sarà la stagione più prolifica, nella quale realizzerà ben 13 gol. Mentre Cornacchini, nello stesso periodo, scoprirà la tragica esperienza di due esoneri nello stesso campionato. Nel primo, è fatale il gol subito dall’ex Bari Marotta, nella gara contro il Siena. Dopo 6 sconfitte in 8 gare, il 9 dicembre viene esonerato. Cornacchini, richiamato il 21 febbraio del 2017 dalla Viterbese, dura appena un mese in panchina. Decisivo questa volta il Livorno, che porta a tre le sconfitte in quattro gare.

Peggio ancora nell’ultima stagione di Serie C, disputata lo scorso campionato con il Gubbio. Cornacchini, per colpa di una partenza horror, con un solo punto conquistato e ben quattro sconfitte subite, viene esonerato già il 25 settembre 2017. Lascia la squadra umbra con una non invidiabile media punti di 0,2.