Accorato messaggio al Bari da parte di Francesco Ghirelli. Il presidente della Lega Pro, appena rieletto, ha omaggiato i biancorossi attraverso il sito ufficiale del campionato, a pochi giorni dall'anniversario della nascita del club pugliese.

“La Bari” compie 113 anni e merita rispetto ed attenzione perché è un compleanno importante.

Per me lo è particolarmente perché sono stato quattro campionati in Serie A svolgendo il ruolo di Amministratore Delegato. Quattro anni indimenticabili per passione e risultati. Sono ricordi legati in primis a Vincenzo Matarrese, un presidente che mi manca, un grande uomo, un legame indelebile; stesso rapporto con il presidente Antonio, uno dei più grandi dirigenti del calcio italiano e il mio grande amico “Tonino”. Mi sono sentito pienamente coinvolto in un grande progetto sportivo, sociale, culturale  di una città, di una Provincia, di una Regione e, allora, anche rappresentante del calcio del Sud. E, poi, mi sentivo in famiglia.

Ricordi di anni che ti hanno fatto crescere. Voglio ricordare mister Biagio Catalano, il vice di Eugenio Fascetti. Biagio dal 1956 al 1965 segnò 49 goal. Ho visto delle foto pubblicate su un quotidiano e mi ha fatto male  vedere che il suo nome non fosse riportato. È stato un grande che ha contribuito a far crescere il sogno della Bari. In ultimo, fatemi ricordare Gianni Antonucci, lo storico della Bari e con lui nel mio scrigno porto tutti.

Una grande storia sportiva ed umana, una esperienza tra le più belle della mia vita. Posso parlare della Bari senza veli perché sanno tutti che il mio ruolo attuale lo svolgo con imparzialità.

Auguro al Bari di Luigi De Laurentis di raggiungere i sogni che sono coltivati.

Il calcio è competenza, passione e quando si lega alla consapevolezza del passato con Vincenzo Matarrese, il prof. Angelo De Palo…. Enrico Catuzzi, Eugenio Fascetti…..Rachid Neqrouz, Phil Masinga, Gianluca Zambrotta, Igor Protti….allora la forza diventa invincibile e poi ….il mitico Stadio Della Vittoria, ben cinquantasei anni fino al 21 maggio 1990, finale di Mitropa Cup vinta dalla Bari con il goal di Perrone all’undicesimo minuto. E poi, l’astronave il San Nicola.

Bene, auguri sentiti, grandissimi e pieni di emozione.

Sezione: In Primo Piano / Data: Lun 18 gennaio 2021 alle 13:00
Autore: Redazione TuttoBari
Vedi letture
Print