Intervenuto ai microfoni di Radio Cusano Campus, il presidente della FIGC Gabriele Gravina ha parlato ancora una volta del futuro della stagione calcistica: "La priorità è terminare i campionati entro l'estate, senza compromettere la stagione 2020/21. Non ci possiamo permettere un'estate piena di contenziosi sul profilo procedurale e legale. Il ministro Spadafora ha detto che proporrà il blocco delle attività fino a fine aprile, allenamenti compresi, aspetterei la decisione del Consiglio dei Ministri. I nostri campionati non riprenderanno sicuramente fino a maggio, questo scenario lo avevamo già ipotizzato. Serie C? Bisogna tornare a un'eccellenza di C di 20 squadre e poi 40 in una serie semi-professionistica. Ghirelli già conosce questa proposta ed è favorevole, dipende dalle società", le dichiarazioni riportate da tuttoc.com.

Sezione: In Primo Piano / Data: Lun 30 marzo 2020 alle 13:00
Autore: Claudio Mele
Vedi letture
Print