Sprint finale di mercato e sessione invernale che potrebbe regalare al Bari ancora qualche botto finale, magari negli ultimi istanti utili.

Andando a ritroso nei mercati invernali del Bari, spesso e volentieri la dirigenza biancorossa ha usufruito degli ultimi giorni per ufficializzare colpi e nuovi calciatori. Nel gennaio del 2017 fu il caso di Galano: tornato a Bari il 31 gennaio, arrivò dal Vicenza per poi andare subito a segno proprio contro la sua ex squadra. In quell’operazione fu coinvolto anche Filip Raicevic. Un anno prima il Bari ufficializzò il suo ultimo acquisto l'1 febbraio: Andrea Lazzari passò dal Carpi ai biancorossi in quella che sarebbe stata un’avventura in Puglia senza alti.

Nel gennaio 2015 i Galletti chiusero il mercato il 29 gennaio col ritorno in patria di Nicola Bellomo; nel 2014, invece, toccò a Cani approdare ai biancorossi il 31 gennaio. L’albanese verrà a lungo ricordato per la doppietta al Novara in una delle ultime notti magiche del San Nicola. Nel 2013 fu il belga Cavanda ad arrivare al Bari all’ultimo giorno mentre nel 2009, l’anno di Conte in panchina, il Bari piazzò il colpo Guberti addirittura il 2 febbraio. Un calciatore che, con i suoi 9 gol, risultò determinante per la promozione in Serie A.

Sezione: In Primo Piano / Data: Mer 29 Gennaio 2020 alle 18:30
Autore: Alessio D'Errico
Vedi letture
Print