L'associazione italiana calciatori ha indetto lo sciopero per la prima giornata di campionato a causa delle liste a 22 squadre varate dal consiglio direttivo della Lega Pro. Di seguito il comunicato ufficiale.

"L’Associazione Italiana Calciatori, preso atto dell’impossibilità di raggiungere un’intesa con la Lega Pro sul regolamento del minutaggio dei giovani e l’abolizione delle liste dei giocatori utilizzabili nel Campionato di Serie C, conferma che i calciatori non scenderanno in campo nella prima giornata di campionato fissata per sabato 26 e domenica 27 settembre prossimi. L’azione di protesta nasce dall’inspiegabile passo indietro della Lega Pro, rispetto al regolamento in vigore nella precedente stagione sportiva, relativo alla reintroduzione di limitazioni, sostanzialmente obbligatorie, dell’utilizzo di un numero massimo di calciatori professionisti".

Sezione: In Primo Piano / Data: Mar 22 settembre 2020 alle 15:20
Autore: Claudio Mele
Vedi letture
Print