Seguaci della Nord: "Bari ostaggio. Giancaspro vattene"

11.07.2018 14:00 di Mario Caprioli  articolo letto 14128 volte
© foto di Dario Fico/TuttoSalernitana.com
Seguaci della Nord: "Bari ostaggio. Giancaspro vattene"

Di seguito il comunicato dei Seguaci della Nord sulla complessa situazione societaria del Bari:

"FUORI I MERCANTI DAL TEMPIO! A seguito dei reiterati atteggiamenti menzogneri e di chiusura totale nei confronti della piazza di Bari che hanno danneggiato sia sportivamente che a livello di immagine squadra, città e tifoseria, invitiamo il socio di maggioranza della FC Bari a vendere le proprie quote. E a farlo nei tempi previsti al fine di non danneggiare ulteriormente l’intero ambiente e il futuro prossimo della società. Nel caso in cui la nostra richiesta non venga accolta, nelle prossime ore avvieremo una serie di iniziative finalizzate a evitare, per quanto possibile, il fallimento. Il Bari non può essere ostaggio di una persona e gli interessi privati del singolo non possono prevalere su 110 anni di storia e di passione. GIANCASPRO VATTENE".