La Serie C dovrebbe presto riaccendere i motori e rimettersi in pista in questa estate bollente. Non si sa ancora se verrà completata la stagione regolare o verranno disputati solo playoff e playout, ma una cosa è certa: tutti fremono per veder tornare in campo i propri beniamini. Già, i calciatori. Quest'anno in Serie C si sono messi in evidenza molti di loro, e verosimilmente alcuni sono pronti per il grande salto in Serie B o in una top squadra della Serie C. Menzione speciale anche per alcuni mister, veri e propri surplus delle loro squadre.

Tanti sono i galletti protagonisti di questa stagione. Antenucci su tutti, unico giocatore ad aver raggiunto quota 20 gol. Bene il partner Simeri, Laribi e Maita. In difesa grandi cose ha fatto Sabbione, insieme al sempre positivo Ciofani. A dirigere l'orchestra mister Vivarini.

Nel Girone C però sono tanti i giocatori positivi. Nonostante si sia un po' perso nel girone di ritorno, Corazza ha trascinato a suon di gol la Reggina in vetta alla classifica. Con la promozione degli amaranto, il suo bomber avrebbe la grande chance di consacrazione. Nel Monopoli sono tanti gli oggetti dei desideri: Fella, Donnarumma e Giorno su tutti. Attenzione anche alla posizione di mister Scienza, che meriterebbe una panchina in Serie B, ma è attenzionato dal Palermo per la prossima stagione in Serie C. Stesso discorso per il tecnico del Potenza Raffaele e mister Modica della Vibonese. Tra i giovani sorprendenti ci sono Biondi del Catania e Parisi dell'Avellino. Menzione per la coppia gol del Francavilla Perez-Vazquez, che ha fatto la fortuna dei brindisini. 

Nel Girone A molto bene ha fatto Morosini del Monza, uno dei leader della squadra brianzola e che è stato comprato a gennaio dopo aver fatto grandi cose col Sudtirol. In splendida forma l'attacco della Carrarese, che con Tavano, Maccarone e Infantino ha realizzato valanghe di gol. Molto bravi i tecnici di Renate e Pontedera, Diana e Maraia, che hanno guidato due club molto piccoli ad un sorprendente terzo e quarto posto in classifica. Infinito Cutolo, ora all'Arezzo, che ogni anno arriva tranquillamente in doppia cifra. Tra i giovani bene Ogunseye dell'Olbia, acquistato dal Cittadella già a gennaio. 

Nel Girone B un grande campionato l'ha fatto la Reggiana, che da ripescata dalla Serie D, con un gioco molto bello ed efficace è al secondo posto in classifica. A prendersi la luce dei riflettori mister Alvini e i bomber Scappini e Kargbo. Molto bene hanno fatto anche Biasci del Carpi, autore di 14 gol, e Mazzocchi del Sudtirol, autore di 10 gol. Non smette di segnare l'ex biancorosso Marotta, ora al Vicenza, mentre non delude Paponi del Piacenza. Per gli allenatori, Mimmo Di Carlo del Vicenza ha dimostrato di essere sprecato per la categoria. Oltre a lui ed a Alvini, bene anche mister Vecchi del Sudtirol.

Sezione: In Primo Piano / Data: Ven 22 maggio 2020 alle 23:00
Autore: Claudio Mele
Vedi letture
Print