Verso la Turris: novità? Tre over dietro. Liguori, prove di sorpasso

02.02.2019 20:00 di Gabriele Bisceglie   Vedi letture
Verso la Turris: novità? Tre over dietro. Liguori, prove di sorpasso

Il Bari è pronto ad affrontare la temibile Turris, in trasferta. Match clou non solo di giornata, ma dell’intero campionato. Mister Cornacchini però, dovrà prima sciogliere parecchi dubbi, consueti soprattutto in partite così delicate. In conferenza stampa, ha rilasciato qualche indicazione tattica. Il Bari potrebbe essere disposto con il solito 4-2-3-1 oppure con un più coperto 3-4-3, in base al ruolo scelto per Mattera.

Tra i pali, Marfella. La difesa, visto l’attacco prolifico della Turris, potrebbe per l’occasione fornirsi di ancor più esperienza e solidità. Quasi certa la presenza contemporanea di Di Cesare, Cacioli e Mattera. Occhio proprio a quest’ultimo: potrebbe essere il centrale sinistro di una difesa a 3 o essere il terzino sinistro di una a 4. In entrambi i casi, la diga centrale di centrocampo sarebbe formata dagli inamovibili Bolzoni e Hamlili. Sulla fascia destra, dubbio tra Turi e Aloisi, non al meglio in settimana per gastroenterite. Mentre sul versante opposto Quagliata, dopo l’ottima prova contro l’Igea, può spuntarla su Nannini. In attacco i dubbi maggiori. Incerta la presenza di Brienza dal primo minuto, per una questione di campo sintetico e under. L’unico sicuro di un posto è Simeri. Accanto a lui, ballottaggio tra Neglia e Floriano, reduce dalla doppietta ma non al top in settimana. Ampie chance di conferma per Liguori, a discapito di Piovanello. L'ex Napoli potrebbe essere la sorpresa dell'incontro e confermare un sorpasso fino a qualche settimana fa insperato.