Nel calcio moderno è molto importante sfruttare le palle inattive: calci d'angolo e punizioni vanno sempre di più perfezionati, per affinare gli schemi che portino al maggior numero di gol possibili, soprattutto con squadre che si difendono ad oltranza. Cornacchini su questo aspetto è molto attento, come dimostrano i tanti gol realizzati nella passata stagione proprio da queste situazioni. E' importante allora avere in rosa delle torri, giocatori molto strutturati e alti che sappiano sfruttare queste occasioni.

Valerio Di Cesare è sicuramente uno di questi giganti. Alto 187 cm ha timbrato la rete per ben 7 volte la passata stagione e si è ripetuto prontamente con uno stacco di testa perentorio nell'amichevole col Pinè. Sa usare egregiamente il suo fisico possente, essendo abile negli anticipi e nei contrasti. Chissà che non possa eguagliare lo score dello scorso anno.

Un altro gigante è Alessio Sabbione. Non ancora un giocatore ufficiale, Sabbione ha giocato egregiamente dopo un solo allenamento l'amichevole col Pinè, sembrando essere a suo agio con Di Cesare. Alto 191 cm è anche lui abilissimo e letale sulle palle ferme, e chissà che non possa seguire le orme dello stesso Di Cesare.

Manuel Scavone, con i suoi 187 cm, è un altro possibile ariete d'area. Non ha certamente nello stacco di testa la sua dote migliore, però è sempre una soluzione in più che porta apprensione nei difensori avversari.

Seppur meno alto dei tre citati, va menzionato Michael Folorunsho con i suoi 183 cm. Come si è visto ieri, è molto abile nello stacco e nel prendere il tempo agli avversari. Con allenamento ed esperienza sicuramente potrà incrementare queste doti, che saranno sicuramente utili alla causa biancorossa.

Anche tra i prossimi, molto probabili, nuovi acquisti abbiamo dei giganti: Franco Ferrari con i suoi 193 cm è sicuramente uno specialista del settore, Fillippo Berra è alto 183 cm, ma è abilissimo nel trovare l'attimo e la posizione giusta per punire gli avversari, e anche Marco Perrotta, alto 184 cm, si è dimostrato in carriera un buon colpitore di testa.

Sezione: News / Data: Lun 22 Luglio 2019 alle 12:00
Autore: Claudio Mele
Vedi letture
Print