Nelle lunghe stagioni trascorse in Serie B dal Bari negli anni recenti sono diversi i giovani cresciuti nelle cantere di club prestigiosi che hanno trascorso alcuni mesi in prestito nel capoluogo pugliese. Tra quelli che nelle prime fasi della loro carriera suscitavano maggiori aspettative spicca Alan Stevanovic, calciatore che José Mourinho aveva fatto debuttare in Serie A con la maglia dell'Inter durante la stagione del Triplete. 

A Bari Stevanovic sbarcò nell'estate 2014, quella del primo calciomercato della gestione Paparesta. L'entusiasmo della piazza era alle stelle dopo la cavalcata della meravigliosa stagione fallimentare, e la proprietà aveva promesso investimenti importanti con l'obiettivo dichiarato di riportare il club in massima serie. Il giovane esterno serbo, da questo punto di vista, doveva rappresentare un elemento importante in una rosa che puntava a far parecchio bene.

All'epoca il calciatore aveva ventitre anni e nelle stagioni precedenti, in cui ha vissuto anche una fugace esperienza in Canada, al Toronto, aveva ben figurato nel campionato di B con la maglia del Torino. Il Bari non riuscì, però, a centrare gli obiettivi prefissati ed il campionato 2014-2015 si trasformò in una lenta agonia. 

Anche Stevanovic non riuscì ad impressionare come avrebbe voluto, collezionando una sola rete in sedici presenze. Al termine della stagione l'attaccante serbo lasciò il capoluogo pugliese: attualmente gioca nella massima serie polacca, dove veste la casacca del Wisla Plock.

Sezione: News / Data: Lun 14 settembre 2020 alle 19:30
Autore: Raffaele Digirolamo
Vedi letture
Print