L'ex dirigente della Juventus, Luciano Moggi, si è espresso in favore del proseguimento del campionato ai microfoni di "Buongiorno Reggina", sottolineando il comportamento antisportivo di alcuni dirigenti e addetti ai lavori: "Oggi quando e se si riprende è difficile stabilirlo, dipende dal virus. Di sicuro qualora non si ripartisse - riporta citynow.it - molte società porteranno i libri in tribunale, il problema è serio soprattutto dal punto di vista economico. Per questo sono d'accordo con Gravina, se si può bisogna riprendere e concludere, ma ripeto, solo se si può. Per non parlare della Lega Pro che rischia seriamente di scomparire completamente. Tutti parlano di salute al primo posto, ma in realtà ognuno punta ai propri interessi e questo lo vediamo in tutte le categorie. Di sicuro è molto meglio riuscire a concludere perchè ci sarebbero troppi ricorsi per posizioni non del tutto definite come quelle in serie A".

Sezione: News / Data: Lun 06 aprile 2020 alle 19:30
Autore: Gianmaria De Candia
Vedi letture
Print