Intervistato da Db Radio, Alessandro Erra ha analizzato il girone d'andata del Girone C. Questo il pensiero del mister della Paganese: "Ci sono le due sorprese, Monopoli e Potenza, che stanno cercando di tenere aperto un campionato dove la Reggina sta facendo il vuoto. Non mi sorprende il primo posto, visto che era tra le favorite, ma il modo così autoritario, la prepotenza, l'esuberanza e il distacco così clamoroso dalle inseguitrici. All'apparenza può sembrare tutto scontato ma il campionato non è chiuso. Anche l'anno scorso la Juve Stabia aveva 9-10 punti ma poi Trapani e Catanzaro se la sono giocata fino alla fine. Tuttavia per ambiente, società e struttura, la Reggina ha un margine che può gestire anche qualche passo falso".

Sulle delusioni: "Nelle zone alte probabilmente mancano Catanzaro, Catania e forse anche Teramo, che per rosa ed ambizioni dovevano avere punti in più. Le premesse erano di un Catanzaro protagonista, pensavo fosse nelle condizioni di Bari, Reggina e Ternana per giocarsela fino alla fine, anche per qualità ed esperienza, e mi rifiuto di credere che abbia qualcosa in meno delle attuali pretendenti". 

Sezione: News / Data: Mer 11 Dicembre 2019 alle 19:00
Autore: Gianmaria De Candia
Vedi letture
Print