Pochesci: "Il Verona? Come il Bari l'anno scorso"

09.02.2019 00:00 di Gabriele Bisceglie  articolo letto 8138 volte
© foto di Federico Gaetano
Pochesci: "Il Verona? Come il Bari l'anno scorso"

A pianetaserieb.it ha parlato in una lunga intervista l'ex allenatore della Ternana, Sandro Pochesci. In merito alla drammatica situazione del Palermo, analoga ai fallimenti già avvenuti lo scorso anno, tra cui quello del Bari, e su come modificare il calcio italiano, risponde duramente: "Conoscendo il pensiero del presidente Balata mi aspetto anche una decisione clamorosa, ossia l’estromissione della squadra dal campionato a stagione in corso. Una presa di posizione del genere, per quello che ho capito, comporterebbe l’ultimo posto in classifica dei rosanero e libererebbe una posizione in zona retrocessione e play-out. Secondo me sarebbe la strada giusta, che sarebbe stato necessario prendere anche l’anno scorso. Ci vorrebbe un segnale del genere per dimostrare che anche in Italia si possono fare le cose seriamente. L’abolizione dei ripescaggi, caratterizzati da criteri mai chiari, porterebbe luce in un ambiente mai chiaro. Spero che alla fine il Palermo riesca a riemergere, perché la piazza così come Cesena, Avellino e Bari non lo merita".

Su Grosso, analogie con la passata stagione... "Dico che sto vedendo la fotocopia del Bari dell’anno scorso: in comune hanno l’allenatore, qualcosa vorrà dire. Grandi prestazioni, vittorie di prestigio e poi momenti lunghi di black-out totale sono una costante di entrambe le stagioni. Io stimo il mister sotto ogni punto di vista, ma forse si deve ancora scrollare di dosso la mentalità da settore giovanile: a quei livelli è normale cambiare spesso titolari, qui no".