Impegno infrasettimanale per il Bari, impegnato domani al Romeo Menti contro la Juve Stabia. I biancorossi sono reduci dall’importante vittoria nel derby con il Foggia, che ha rilanciato ambizioni e motivazioni della squadra guidata da mister Carrera. Le vespe sono in serie positiva da tre turni, dove sono arrivate due vittorie e un pareggio. Un bottino soddisfacente per i campani, che possono vantare un tranquillo settimo posto in classifica. 

IL MISTER - Alla guida dei gialloblù c’è l’ex mister di Foggia e Lecce Pasquale Padalino. Tecnico poliedrico, è definito dagli addetti ai lavori come erede designato di Zdenek Zeman grazie alla sua spiccata vocazione offensiva, che lo rende uno degli allenatori più interessanti del panorama calcistico della terza serie. 

IL MODULO - Una Juve Stabia camaleontica in questa stagione, che ha visto alternare diversi moduli a seconda delle esigenze della rosa e delle caratteristiche degli avversari. Dopo essere partite con il 4-3-3, le vespe sono passate dopo un paio di giornate alla difesa a tre, alternando al canonico 3-5-2 il più offensivo 3-4-1-2, che può contare su un trequartista a ridosso delle due punte. 

IL CANNONIERE - Top scorer con quattro reti è l’attaccante classe 1996 Francesco Orlando, arrivato in estate in prestito dalla Salernitana e rimasto orfano del suo compagno di reparto Niccolò Romeo, ceduto lo scorso gennaio al Bari nell’affare che ha portato Pietro Cianci in biancorosso. Alto rendimento anche per la giovane punta centrale ex Pescara Gennaro Borrelli, in grado di mettere insieme in nove presenze tre reti e due assist

IL PRECEDENTE - L’ultimo precedente tra Bari e Juve Stabia, datato 8 novembre 2020, è terminato 2-0 in favore della compagine biancorossa. 

Sezione: Prossimo Avversario / Data: Mar 02 marzo 2021 alle 22:00
Autore: Andrea Papaccio
Vedi letture
Print