Le avversarie del Bari - Cavese, Paganese e Sicula per il "colpaccio"

23.07.2019 21:30 di Walter Franco   Vedi letture
© foto di Andrea Rosito
Le avversarie del Bari - Cavese, Paganese e Sicula per il "colpaccio"

L'universo del campionato di Serie C, ed in particolare il girone centro-meridionale è sempre stato caratterizzato da una notevole eterogeneità, essendo costituito da un perfetto mix di realtà storiche che hanno calcato anche i campi della massima serie, e realtà più piccole, ma non per questo meno desiderose di portare agli onori della cronaca sportiva il proprio comune di provenienza. In quest'ultima categoria, possiamo annoverare 3 delle prossime avversarie del Bari:

La Paganese, società rappresentativa del comune di 35.000 abitanti in provincia di Salerno, la Serie C la conosce molto bene. Avendo disputato ben 18 campionati nella terza serie nazionale, gli "azzurroscudati" possono vantare una notevole conoscenza della categoria. Pur avendo arrancato nelle ultime 2 stagioni, nelle quali la società campana si è salvata in affanno al fotofinish (nell'ultima stagione la salvezza è giunta in seguito al ripescaggio, dopo aver ottenuto la matematica retrocessione sul campo nella finale play-out persa contro il Bisceglie), la società di Pagani è riuscita a raggiungere anche un secondo posto durante la stagione 1976/77, suo miglior piazzamento di sempre. Le partite in casa della squadra campana vengono giocate al "Marcello Torre" di Pagani, che registra una capienza massima di 5093 posti.

Spostandoci in Sicilia, e precisamente nel comune di Lentini, in provincia di Siracusa, troviamo la Sicula Leonzio. La società siciliana, dai colori sociali bianconeri, ha raggiunto in questi anni i suoi massimi livelli di rendimento della sua ultracentenaria storia. A partire dalla stagione 2014/15, la Sicula ha iniziato una vera e proprio scalata, che dalle serie inferiori l'ha portata sin dov'è oggi. I siciliani sono stati capaci di inanellare ben 3 promozioni consecutive, che dalla stagione 2014/15 alla stagione 2016/17, l'hanno portata a passare dalla Promozione alla Serie C. Negli ultimi 2 anni, i bianconeri hanno ottenuto 2 tranquille salvezze in Serie C, aumentando così la fiducia e la consapevolezza dei propri mezzi. La Sicula gioca le sue partite casalinghe all' "Angelino Nobile" di Lentini, capienza 3500 posti.

La Cavese, società del popoloso comune di Cava de' Tirreni, sito in provincia di Salerno, è fra le tre l'unica che sia riuscita a "toccare" anche la Serie B, primo campionato italiano a girone unico. La società, che veste la casacca biancoblu, ha vissuto il suo momento di massimo splendore a cavallo fra il 1981 e il 1984, periodo durante il quale i campani hanno inanellato 3 stagioni consecutive in Serie B, ottenendo un sesto posto durante il campionato 1982/83, miglior piazzamento di sempre. Nel corso delle recenti annate, dopo averci provato per vari campionati consecutivi, la Cavese è riuscita ad ottenere la promozione in C al termine della stagione 2017/18, dopo aver vinto gli spareggi play-off. La squadra campana gioca le sue partite interne allo stadio "Simonetta Lamberti" di Cava de' Tirreni, che vanta una capienza di 18000 posti (di cui però solamente 7800 risultano omologati). Formato da un unico anello, il "Lamberti" è pronto a trasformarsi nella classica bolgia durante le partite in casa della Cavese, risultando un campo sicuramente difficile per le squadre avversarie, nel quale la componente caratteriale costituirà condizione imprescindibile per poter raccogliere punti.