Gli altri gironi: quanti cambi in vetta! Il Modena spreca, il Cesena...

07.01.2019 13:00 di Alessio D'Errico   Vedi letture
© foto di Bernd Feil/PhotoViews
Gli altri gironi: quanti cambi in vetta! Il Modena spreca, il Cesena...

Primo turno del 2019 per tutti i nove gironi della Serie D che hanno ripreso la marcia a suon di gol verso l’inverno che potrà risultare decisive per i gironi in cui le prime in classifica hanno ampi distacchi da dover gestire.

Nel girone A prosegue il cammino del Lecco che con la vittoria sull’Inveruno tiene a 7 punti la Sanremese, vittoriosa sulla Lavagnese. Prima partita del 2019 e prima svolta nel girone B: dopo un inseguimento che durava da mesi, il Como approfitta finalmente del mezzo passo falso del Mantova riagganciandolo in vetta alla classifica: le due squadre, infatti, sono appaiate a quota 45 punti dopo la vittoria dei Lariani sull’Ambrosiana ed il pareggio dei biancorossi con la Virtus Bergamo. Anche nel girone C la capolista Adriese impatta sull’1 a 1 col Clodiense e le due inseguitrici, Arzignano e Campodarsego ne approfittano e vincendo accorciano le distanze a 6 punti. Altro girone, altra svolta: il Modena, che aveva accumulato un vantaggio non da poco, ha completato l’opera di autodistruzione momentanea cadendo per 3 a 0 sotto i colpi del Carpaneto: ad approfittarne è stata la Pergolettese che ultima la rimonta battendo il San Marino e pareggiando il gap che i Canarini avevano creato.

Cambia la capolista, invece, nel gruppo E: il Ghivizzano cade in casa con l’Aquila Montevarchi ed il Tuttocuoio si riprende la vetta che ad inizio stagione aveva già occupato grazie alla vittoria di misura sulla massese in trasferta. Nel girone F cresce ancora il divario tra il Cesena ed il Matelica: i romagnoli vincono in casa per 3 a 1 mentre la diretta inseguitrice cade ancora con la Vastese staccandosi di 7 punti. Vittoria fondamentale per il Lanusei nel girone G: la nuova capolista in solitaria, infatti, vincendo con la Torres stacca di 3 punti il Trastevere sconfitto dal Monterosi. Vittoria anche per l’Avellino ora a -7 dalla vetta. Nel gruppo H accorcia il Cerignola che battendo con un sonoro 5 a 0 il Pomigliano rosicchia due punti al Picerno, fermato sull’ostico campo del Savoia. Ora il divario tra le due squadre è di soli 3 punti.