Le decisioni del Giudice Sportivo: 14 squalificati

13.02.2019 20:00 di Gianmaria De Candia   Vedi letture
© foto di Federico Gaetano
Le decisioni del Giudice Sportivo: 14 squalificati

Il Giudice Sportivo ha diramato l'elenco dei provvedimenti dopo la ventitreesima giornata di Serie D. L'organo disciplinare ha fermato ben quattordici calciatori. Tra questi spicca la maxi sanzione, 4 turni, ai danni di Pagano del Locri, prossimo avversario dei biancorossi. Il calciatore, dopo aver rivolto ingiurie all'arbitro in seguito all'espulsione, prendeva a calci una recinzione e non rientrava in campo solo grazie all'intervento della Forza Pubblica. Tre le partite di stop a Costa (Città di Messina, manata al volto); due per Pizzutelli (Roccella, offese al direttore di gara durante  il saluto fair play), Montalbano (Sancataldese, calcio ad avversario) e Celiento (Turris, mani al collo). Una giornata agli altri calciatori del girone I:  Barbera (Acr Messina), Bombara e Bellopede (Città di Messina), Caruso (Locri), Di Marco e Ficarrotta (Sancataldese), Trofo (Cittanovese), Vuolo (Nocerina).

Tra le società multate Acireale (1200 euro), Locri (800) e Roccella (600) a causa delle intemperanze dei propri tifosi. Squalificati anche gli allenatori di Roccella (Passiatore, un turno) e Troina (Boncore, tre giornate) per le eccessive e irriguardose proteste nei confronti del direttore di gara.