Mercato Serie D, non solo Bari. Tante squadre attive: i trasferimenti

07.12.2018 09:00 di Gianmaria De Candia  articolo letto 7636 volte
Mercato Serie D, non solo Bari. Tante squadre attive: i trasferimenti

Dopo appena sei giorni dall'apertura della sessione invernale di calciomercato si sono registrate un notevole numero di trattative riguardanti le compagini del Girone I di Serie D. Il Bari, assicurandosi Bianchi e Iadaresta (tra i colpi di maggior rilievo), ha confermato la volontà di non voler lasciare nulla al caso, nonostante il buon margine di classifica e una rosa già ampiamente competitiva. 

Anche le avversarie, infatti, stanno mettendo a segno acquisti interessanti e che potrebbero rivelarsi utili per la seconda parte di stagione, soprattutto nella lotta salvezza. La Turris, principale antagonista dei biancorossi, ha prelevato Stefano Riccio dal Gravina. Difensore centrale classe '89, con un passato in C tra Savoia e Nocerina. Due operazioni in uscita per la Cittanovese, che ha liberato Ansalone e l'under Occhiuto, rispettivamente finiti alla Nocerina e Palmese. 

Situazione complicata a Gela, dove le le difficoltà societaria hanno portato agli addii di alcuni elementi importanti come Burato, Bonanno e Montalbano. L'Acireale ha ingaggiato il terzino sinistro Panto del Troina (via anche Procida, Lombardo e Carbone). Tante cessioni di rilievo a Castrovillari: Gallon, Siano, Ungaro (ex Potenza e Reggina in C) e Catinali (oltre 250 presenze tra B e C) finito al Team Altamura. Il Locri ha, invece, ufficializzato gli acquisti di Biancola dall'Acr Messina e Carbone dal Fiumicino, che andrà a rimpiazzare Angotti. Bel colpo del Rotonda, ultimo in classifica, che si è assicurato il centrocampista Zappacosta, più di 100 presenze in C (ex Lecce e Pescara). 

Rivoluzione in atto a Messina, sponda Acr: dentro Zappala (Sancataldese), Tedesco (Locri), Lourençon e il difensore Janse, olandese classe '86 ex Ternana (Serie B) e con 169 apparizioni in Eredivisie tra Willem, Nac Breda e Venlo. Inoltre sono in prova Baldè, Sambinha, Zarate e Inchausti. Allo stesso tempo la società ha liberato sei calciatori (tra cui Petrilli) e messo fuori rosa Cossentino, Gambino e Russo. Molto bene anche il Roccella, che pur perdendo Di Cuonzo, ha messo a segno quattro colpi importanti per la categoria: Asselti, Diop, Ngom e Amelio (ex Frosinone e Melfi in C). 

In giornata l'Igea Virtus (via Bruno, Bucca, Gazzè e Mangiola) ha ufficializzato la trattativa riguardante l'ex Bari Diamoutene ma prima del mercato aveva tesserato l'attaccante croato Perkovic, già un gol in due presenze. Solo partenze, infine, per il Città di Messina: Cardia, Di Stefano, Graziano e Trevizan.