Basha: "Rientro col Novara, poi testa al Foggia. Stasera tifo Italia!"

 di Ivan Barnabà  articolo letto 7134 volte
Basha: "Rientro col Novara, poi testa al Foggia. Stasera tifo Italia!"

Lontano dal rettangolo di gioco da quasi un mese, Migjen Basha ha fatto sentire la sua mancanza in cabina di regia. Ciononostante la squadra ha saputo fare di necessità, virtù, non perdendosi d'animo e collezionando tre risultati utili consecutivi. Il centrocampista ex Torino, intervistato dal TgR, ha così sciolto ogni dubbio legato alla sua condizione fisica: "Da un paio di giorni ho ripreso a correre. Da domani dovrei aggregarmi al gruppo e credo che sarò a disposizione per Novara".

Il regista albanese torna a parlare poi della bella vittoria ottenuta dai suoi compagni ieri sera, con proiezione finale verso il prossimo impegno stagionale: "Stiamo facendo bene e possiamo fare molto di più. Abbiamo perso qualche punto per strada. La vittoria di ieri ci permette di restare attaccati al treno di testa. Ora ci aspetta una partita difficilissima a Novara. Fuori casa abbiamo commesso tantissimi errori e in questo campionato non te lo puoi permettere; noi lo abbiamo tastato con mano. Vogliamo cambiare il trend lontano dal San Nicola".

Sul derby in programma tra un paio di settimane: "Per noi è presto parlare del Foggia. Servirà giocare al meglio e vincere a Novara per arrivare carichi al derby".

Sul rapporto tra collettivo e tecnico: "La squadra riesce a seguire il mister molto bene. La sua idea di gioco è molto semplice. Basta capire due, tre concetti essenziali".

Chiosa dedicata al tema di giornata: il match di ritorno tra Italia e Svezia, valevole per la qualificazione ai Mondiali: "Nel calcio di oggi non è facile vincere con la Svezia. Spero che stasera possa ribaltare il risultato perchè un mondiale senza l'Italia sarebbe davvero strano. Io sono un tifoso dell'Italia".