Dopo la vittoria all’esordio contro la Sicula Leonzio, è intervenuto ai microfoni di RadioBari l’allenatore biancorosso Giovanni Cornacchini. Sulle idee degli avversari, il mister ha così spiegato: “Sapevamo che era una partita complicata e che avrebbero giocato con il 5-3-2, perché ripetere il loro gioco frizzantino fatto in Coppa Italia mi sembrava impossibile contro di noi e così è stato. Sono molto contento, è stata una partita di sofferenza, non è mai facile vincere fuori casa”.

Sull’interpretazione dei galletti, Cornacchini ha così chiarito: “Siamo partiti col 4-4-2 ma non mi piaceva, non l’abbiamo interpretato benissimo perché eravamo troppo piatti. Ho preferito mettere Terrani trequartista, che lo sa fare molto bene ed ha preso il rigore. Nel secondo tempo la squadra è andata in sofferenza dal punto di vista fisico e abbiamo cambiato ancora. Abbiamo rischiato solo su un colpo di testa, dove abbiamo sbagliato la diagonale difensiva ed è stato bravissimo Frattali, ma penso che il risultato sia giusto”.

Sulla situazione atletica dei suoi uomini, il mister biancorosso ha infine aggiunto: “Mi è sembrato di vedere qualcuno in difficoltà dal punto di vista fisico, capibile per la prima di campionato con un caldo così. La squadra ha fatto bene lo stesso, interpretando bene tutte le situazioni, soffrendo quando c’era da soffrire ed alla fine portare a casa la vittoria. Mi aspettavo che ci potessero essere delle difficoltà, con delle situazioni dove si è rischiato qualcosina ma è stato tutto sotto controllo”.

Sezione: In Primo Piano / Data: Dom 25 Agosto 2019 alle 20:15
Autore: Gabriele Bisceglie
Vedi letture
Print