Dal web - Il mercato, Strambelli e gli sposi gemellati

05.09.2019 18:15 di Gabriele Bisceglie   Vedi letture
© foto di Emanuele Taccardi/TuttoMatera.com
Dal web - Il mercato, Strambelli e gli sposi gemellati

Il Bari, reduce dalla sconfitta subita contro la Viterbese, si appresta ora a riprendere la marcia già nella prossima trasferta in quel di Rieti. In questa settimana, inoltre, si è chiuso ufficialmente il calciomercato, grazie al quale i galletti si sono potuti ancor di più rafforzare con gli innesti dei centrocampisti Bianco e Awua. Tra i tifosi, quindi, sulla nostra pagina Facebook, si è discusso sul bilancio finale delle trattative concluse da Matteo Scala in questa calda estate. Non mancano, però, pareri e idee contrastanti: “Credo che la squadra sia ottima, faccio davvero fatica a comprendere come una società che ha investito così tanti soldi sia disposta a "perdere tempo" e punti, prima di rendersi conto che il mister non è all'altezza. Ovviamente spero vivamente di sbagliarmi e di dovermi rimangiare tutto”, “Questa squadra la B la vedrà col binocolo, altro che corazzata. Abbiamo un allenatore scadente e giocatori sopravvalutati e sono pronto a fare il mea culpa se dovesse succedere il contrario”.

Un autentico plebiscito, invece, per Nicola Strambelli. Il trequartista barese rimasto svincolato, nonostante il mercato in entrata del Bari sia stato dichiarato chiuso, ha comunque ottenuto dagli utenti un ampio consenso su un suo eventuale ritorno in biancorosso: “Uno che parla così… deve ritornare a Bari subito”, “Magari torna”, “Strambelli in C sarebbe un ottimo innesto”, “Sarebbe troppo bello”.

Infine, tanto affetto e curiosità per la coppia, da poco convolata a nozze, che si è conosciuta al termine di un Entella-Bari nel 2014. I due sposi, tifosi sfegatati rispettivamente di Bari e Sampdoria, sono stati così celebrati dai sostenitori biancorossi: “Questo sì che è gemellaggio. Complimenti ragazzi”, “Auguri per la vostra vita insieme, sperando di vedere presto un Bari-Samp in A... senza litigare”, “Molto bello”.