Domenica si aprirà ufficialmente il campionato con la gara in Sicilia contro la Sicula Leonzio. Tra i giocatori della rosa bianconera spicca la presenza dell'ex biancorosso Mauro Bollino. L'attaccante siciliano è stato uno dei primi acquisti della passata stagione, decidendo di accettare il progetto della famiglia De Laurentiis e quindi scendendo in Serie D. Bollino curiosamente veniva proprio dalla Sicula Leonzio, dove nella stagione 2017/2018 realizzò 10 gol e 5 reti in 33 presenze.

Lo stesso rendimento però non è stato confermato nella stagione di Serie D. Dopo un buon inizio a Messina dove si procurò un calcio di rigore, Bollino ha disputato molti spezzoni di gare sia da titolare che da subentrato, anche a causa della regola degli under, senza però lasciare mai realmente il segno. Per questo motivo iniziò a circolare negli ambienti baresi il caso Bollino, ovvero presunte incomprensioni tra mister Cornacchini e il giocatore. A Gennaio chiuse il girone d'andata con 10 presenze e 1 rete, quella realizzata nella memorabile partita con la Nocerina al 'S.Nicola'.

Nel mercato invernale, per gli stessi motivi precedenti, decise in accordo con la società di andare via in prestito, destinazione ancora la Sicula Leonzio. L'esordio è incoraggiante con la marcatura nel 4 a 0 al Matera, ma la sfortunata stagione continua con la lesione del crociato nella gara contro il Trapani: 6 mesi di recupero e campionato finito. In estate tante voci sul suo conto, dal ritorno al suo Palermo in Serie D ad un posto in rosa del Bari. La soluzione per trovare la continuità necessaria per fare bene è però quella del ritorno alla Sicula Leonzio. Difficile dire se domenica sarà del match, ma sicuramente le motivazioni ci sono tutte per fare uno scherzetto ai suoi ex compagni.

Sezione: Gli ex / Data: Gio 22 Agosto 2019 alle 13:00
Autore: Claudio Mele
Vedi letture
Print