Reagire. L'obiettivo del Bari è chiaro. Sul campo della Casertana, questo pomeriggio, i biancorossi dovranno riscattare la sconfitta contro la Ternana per tentare di non perdere ulteriore terreno dagli umbri e, magari, approfittare di un eventuale rilassamento degli uomini di Lucarelli. La sfida contro i campani darà risposte ad Auteri che, da ieri, ha sconfitto ufficialmente il virus, e siederà regolarmente in panchina: il suo Bari, si spera, possa ritrovare una marcia in più.

QUI BARI: Mancano Minelli (ora negativo al virus, ma ha bisogno di qualche giorno per il completo rientro) e Perrotta (squalificato). In ballo c'è l'eventualità di un cambio di assetto tattico anche se Auteri potrebbe proseguire con il suo vestito preferito, il 3-4-3, magari con interpreti differenti. L'idea Ciofani in difesa esiste: l'ex Frosinone si collocherebbe sul centro-sinistra, con Celiento e Di Cesare (più di Sabbione) a completare la retroguardia. Sulla fascia destra del centrocampo può rientrare Andreoni (l'alternativa è Semenzato), mentre pochi dubbi ci sono sui restanti posti con D'Orazio, Maita e De Risio (anche se le alternative, in quest'ultimo caso, non mancano) avviati verso la maglia da titolare. In attacco sicuri di un posto Antenucci e Marras; la terza maglia potrebbe andare a D'Ursi.

Bari (3-4-3): Frattali; Celiento, Di Cesare, Ciofani; Andreoni, Maita, De Risio, D'Orazio; Marras, Antenucci, D'Ursi.

QUI CASERTANA: Attardata in classifica (è penultima) la formazione di Guidi vuol sorprendere.

Casertana (4-3-3): Avella; Hadziosmanovic, Ciriello, Carillo, Setola; Izzillo, Bordin, Icardi; Varesanovic, Cuppone, Cavallini.

Sezione: In Primo Piano / Data: Dom 22 novembre 2020 alle 07:10
Autore: Redazione TuttoBari
Vedi letture
Print