Nel weekend pasquale appena trascorso, la vittoria sul terreno della Vibonese non è stata l'unica buona notizia per il Bari. Venerdì, infatti, è apparso a sorpresa nella lista dei convocati il nome di Matteo Ciofani, che mancava dal derby contro il Foggia dello scorso 27 febbraio. In quell'occasione il classe '88 dovette abbandonare anzitempo il campo a causa di una lussazione pura anteriore della testa prossimale del perone destro. Nonostante le prime voci abbastanza pessimistiche sui tempi di recupero (stagione a rischio), il ragazzo ha bruciato le tappe, riuscendo a tornare a lavorare con la palla appena un mese dopo lo scontro di gioco. 

Nella scorsa settimana Ciofani è ritornato ufficialmente in gruppo, guadagnandosi così lo status di arruolabile per lo staff di mister Carrera. A Vibo non c'è stato modo di vederlo effettivamente in campo ma si tratta solo di una questione di tempo e precauzione. Il ragazzo non è ancora al 100% e nei prossimi giorni dovrà lavorare per arrivarci in vista dei playoff, il vero ed unico obiettivo della squadra. Inutile forzare il rientro nel rush finale di Girone C mentre appare probabilissimo un suo utilizzo in maniera graduale, in modo tale da raccogliere un minutaggio in crescendo, considerata anche la delicatezza dell'infortunio occorso. 

L'assenza di Ciofani ha avuto un certo rilievo per il Bari nel recente periodo, costringendo mister Carrera a scelte obbligate come l'adattamento di Perrotta. Sulle corsie esterne la squadra è in grande difficoltà da diverse partite per la mancanza di alternative. L'unico a disposizione è Semenzato mentre Andreoni e Sarzi Puttini risultano ancora indisponibili. Inoltre l'ex Frosinone era tra i calciatori che aveva avuto una metamorfosi positiva e tra le più evidenti con il cambiamento della gestione tecnica, non solo per una questione tattica (ritorno in una linea difensiva a 4) ma soprattutto mentale. Nella post season i biancorossi avranno bisogno degli uomini migliori ed esperti della rosa per puntare al grande salto e Ciofani rientra sicuramente tra questi. 

Sezione: In Primo Piano / Data: Mar 06 aprile 2021 alle 13:00
Autore: Gianmaria De Candia
Vedi letture
Print