La deludente prestazione di Giovanni Terrani nel match contro la Paganese ha rimescolato le gerarchie nel delicato ruolo di trequartista. L'ex attaccante del Perugia è apparso poco brillante ed eccessivamente timido, mancanze che gli sono costate la prematura sostituzione. Al suo posto è subentrato Samuele Neglia, uno dei calciatori meno utilizzati quest'anno. La prestazione di Neglia non è giudicabile, in quanto i pochi palloni toccati non possono essere un campione abbastanza affidabile per comprenderne le potenzialità in ruolo per lui inedito.

Chi invece - anche se fugacemente - ha ricoperto il ruolo alle spalle delle punte è Roberto Floriano.

Quest'ultimo, dopo i 13 gol e 8 assist della passata stagione, non ha ancora disputato un match da titolare in questa stagione, e si è dovuto accontentare soltanto di miseri spezzoni di partita. La sua ora potrebbe scoccare contro il Teramo, in una gara complessa e che potrebbe richiedere la sua abilità nel dribbling e in spazi congestionati.

Il ballottaggio con i compagni di reparto è aperto, ma vedere Vivarini concedergli finalmente una possibilità pare ipotesi possibile. La chance, se ottenuta, potrebbe essere ghiotta anche in ottica mercato, in quanto con l'attuale rendimento Floriano potrebbe finire nella lista dei partenti.

Il match contro il Teramo, importantissimo già di per sè, offrirà anche questo possibile grande tema: il riscatto di Roberto Floriano.

Sezione: In Primo Piano / Data: Gio 21 Novembre 2019 alle 18:30
Autore: Giovanni Fasano
Vedi letture
Print