Nella prima e unica conferenza stampa di Aurelio De Laurentiis al 'S. Nicola', il patron del Napoli aveva sorprendentemente detto che: "Il S. Nicola è 100 volte meglio del S. Paolo". Sono ben note le polemiche tra la famiglia proprietaria del Bari e il Comune di Napoli, che di consueto si ravvivano sulla questione stadio. E' di notizia di ieri lo sfogo dell'allenatore partenopeo Carlo Ancelotti, che così ha commentato le condizioni degli spogliatoi dello stadio: "Ho visto le condizioni degli spogliatoi del San Paolo. Non ci sono parole. Io ho accettato la richiesta della società di giocare fuori casa le prime due partite per consentire che i lavori si ultimassero, come era stato promesso. In due mesi si può costruire una casa, non sono stati in grado di rifare gli spogliatoi! Dove dovremmo cambiarci per giocare contro Sampdoria e Liverpool? Sono indignato per la scorrettezza e l’inadeguatezza di chi doveva eseguire questi lavori. Come hanno potuto Regione, Comune e Commissari disattendere gli impegni presi? Vedo un disprezzo e un non attaccamento alla squadra della città. Sono costernato".

Dopo poche ore non è tardata la risposta del Sindaco De Magistris e dell'Assessore allo sport Borriello, che hanno scaricato le colpe alla Regione. Invece l'architetto Filomena Smiraglia, direttore dei lavori della ristrutturazione dello stadio San Paolo, ha dichiarato, come si può leggere su TuttoNapoli.net: "Sono sconcertata e stranita dalla dichiarazione a gamba tesa di Ancelotti, anche perché oggi abbiamo avuto la visita negli spogliatoi del vicepresidente del Napoli Edoardo De Laurentiis che ci ha fatto i complimenti davanti alle maestranze per i lavori". 

Notizia però a sua volta smentita dal Napoli, che con un tweet commenta così la vicenda: "Il Napoli smentisce che il Vice Presidente Edoardo De Laurentiis abbia fatto i complimenti alla dottoressa Filomena Smiraglia per i lavori di ristrutturazione degli spogliatoi allo Stadio San Paolo". La situazione è ancora ingarbugliata, visto il match di sabato pomeriggio Napoli-Sampdoria. In ogni caso la figura grottesca, tipicamente italiana, è stata compiuta.

Sezione: In Primo Piano / Data: Gio 12 Settembre 2019 alle 15:00
Autore: Claudio Mele
Vedi letture
Print