Al termine del pareggio di Palmi ha parlato in zona mista Francesco Bolzoni. Il centrocampista, intercettato da Radio Bari, ha così commentato i momenti clou della gara: "Sapevamo che sarebbe stata difficile, soprattutto su questo campo molto piccolo contro una squadra che si chiudeva. Sul gol annullato a Di Cesare ci poteva stare il fischio ma allora su tutti gli angoli ci dovrebbe essere un fallo per la difesa o un rigore. Prima espulsione? Inizialmente aveva fischiato fallo in nostro favore. Quagliata non lo ha visto. Non so come si intende il gioco pericoloso ma per me non era da rosso, altrimenti ogni partita si finirebbe in nove. L'arbitro potrebbe aver sbagliato ma non è per questo che non abbiamo vinto".

Il classe '89 si è poi soffermato sull'atteggiamento positivo della squadra dopo l'inferiorità numerica: "Bella reazione ma potevamo fare meglio. In parità numerica sarebbe potuta andare in maniera diversa. Siamo stati bravi, abbiamo dimostrato come ad Acireale che anche in 9 quasi non ci tirano in porta. Infatti non abbiamo sofferto a livello di conclusioni o occasioni".

Bolzoni ha, infine, spiegato la scelta del mister di spostare Brienza sulla linea mediana: "Ha arretrato Ciccio per dare una mano a me e Langella, visto che eravamo in inferiorità numerica in mezzo. Spesso anche quattro contro due. Ma ormai è andata, ci teniamo buono questo punto. Cercheremo di affrontare nel migliore dei modi la prossima in casa. Mancano sempre meno partite e dobbiamo fare più punti possibili".

Sezione: News / Data: Dom 24 Marzo 2019 alle 17:30
Autore: Gianmaria De Candia
Vedi letture
Print