Ag. Aloisi a TuttoBari: "Ha grandi mezzi. Ideale con una difesa a 3"

18.10.2018 16:00 di Gianmaria De Candia  articolo letto 8113 volte
Ag. Aloisi a TuttoBari: "Ha grandi mezzi. Ideale con una difesa a 3"

L'inizio di stagione ha confermato l'ottimo impatto degli under nella nuova realtà biancorossa. Dati alla mano, il calciatore più utilizzato è stato proprio Nicola Aloisi, classe '99, l'unico ad aver disputato tutte le sei presenze da titolare senza mai essere sostituito. Per saperne di più sul ragazzo abbiamo sentito in esclusiva Marino Camaioni, che ha così commentato le buone prestazioni del suo assistito: "Per me non rappresenta una novità, sta facendo bene. Il ragazzo ha delle buone capacità sia tecniche che fisiche poi è supportato da una squadra importante e da giocatori esperti, che possono aiutarlo a crescere ed indirizzare. Ero convinto che si potesse ritagliare uno spazio nel Bari ma non si deve accontentare di questa situazione. Giocare in una squadra forte è più facile per tutti soprattutto per un ragazzo così giovane e che viene da squadre meno blasonate".

Il procuratore ha poi definito meglio le caratteristiche e le qualità, inquadrandolo sia dal punto di vista tecnico che tattico: "Forse la fase difensiva è 'la sua pecca', può migliorare. Se la squadra giocasse con la difesa a 3, lui si ritroverebbe nel suo ruolo ideale perchè ha una fase offensiva molto importante. Ha una grande corsa ed un gran calcio, mette buone palle in mezzo. Per lui avere copertura dietro sarebbe ideale. Il fatto che giochi a 4 può essere un completamento del suo bagaglio tecnico. Se migliora in questo, può diventare un giocatore completo e fare categorie importanti. Penso che la concorrenza possa essere uno stimolo in più per qualsiasi giocatori. Aloisi non teme la presenza di un altro giocatore ma lo stimola a fare meglio. Ne ho parlato anche con lui una settimana fa. Poi è chiaro che mister e società abbiano voluto delle alternative per i momenti di pressioni o altre situazioni, tipo infortuni".

Camaioni ha concluso l'intervista con una proiezione sul futuro di Aloisi e dalla squadra: "Sono sicuro che sia il Bari che il ragazzo faranno bene. Crescerà ancora di più ma molto dipenderà da lui. Se tira fuori tutta la personalità e l'intrapendenza, ha le qualità per fare il professionista a buoni livelli. Speriamo possa farlo con il Bari, sarebbe il massimo. Mi auguro che possano raggiungere gli obiettivi di pari passo. La squadra aspira e merita di tornare in Serie A e per qualsiasi ragazzo l'obiettivo principale è di fare questo campionato".