Locri, Pellegrino a TuttoBari: "Grandi emozioni. La sconfitta..."

29.10.2018 19:00 di Gianluca Sasso  articolo letto 8868 volte
Matteo Pellegrino
Matteo Pellegrino

Tra i migliori del Locri nella gara del San Nicola figura il portiere Matteo Pellegrino. Uno scarto maggiore nel risultato è stato evitato dai buoni interventi del portiere di proprietà del Catanzaro, in prestito al club amaranto. "È una mezza soddisfazione - puntualizza Pellegrino - siamo dispiaciuti per il risultato. Sapevamo di affrontare una gara proibitiva, abbiamo dato il massimo ma non è bastato".

Il 4-2-3-1 schierato da Cornacchini vi ha creato difficoltà?

"Un po’ sì. Durante gli allenamenti settimanali ci eravamo preparati sul 4-3-3 ma non abbiamo trascurato un possibile cambio modulo del Bari".

Troppa euforia nell'ambiente prima di questa partita?

"Non credo. Essere a un punto dal Bari, nonostante l’obiettivo sia la salvezza, ci ha regalato il giusto entusiasmo. Giocare contro il Bari ti regala grandi emozioni. Per la prima volta ho giocato davanti a così tanti spettatori. Un’esperienza bellissima, da brividi, unica".

Però speravate in un andamento diverso della partita.

"Avevamo qualche speranza in più. Prendendoli alti avremmo potuto mettere in difficoltà e schiacciare il Bari. Nel secondo tempo ci siamo riusciti a tratti".

La sconfitta vi toglie certezze o serve da lezione per il futuro?

"Può solo arricchirci personalmente e nel collettivo. Se ho usufruito di questa chance, devo ringraziare il tecnico Scorrano e la società".

A proposito, cosa vi ha detto l'allenatore nel post-gara?

"Si è complimentato con noi per l’atteggiamento volenteroso avuto nonostante i due gol di svantaggio. Questa è la nostra forza: non mollare mai".