La famiglia De Laurentiis ha fatto il massimo a Bari in fase di preparazione al campionato di Serie C. Il lavoro della società risulta di grande consistenza per Alfredo Pedullà. Il giornalista ne ha parlato in esclusiva ai nostri microfoni: "Bari merita soltanto applausi e grande rispetto. Ha investito e ha fatto le cose per bene. La nuova proprietà ha risvegliato un entusiasmo che non c'era più. Credo che la gente sia soddisfatta per questo nuovo corso. A livello di strategie societarie sono state portate avanti nel migliore dei modi. Hai portato a casa Antenucci, poi magari qualcuno non ha fatto benissimo. Ha messo su una squadra competitiva, praticamente due formazioni di titolari come organico". 

Adesso però arriva il mercato, dove i biancorossi opereranno con grande attenzione. L'esperto Pedullà si è così soffermato sulla specificità dei movimenti: "Deve pensare a migliorare alcune cose a gennaio dopo un grande mercato estivo. Il Bari farà sicuramente due-tre operazioni giuste, soprattutto in attacco. Antenucci e Simeri sono fuori discussione. Altri tipo Neglia e qualche altro non si sono integrati ed è giusto vadano a trovare altre opportunità in C. Penso però saranno coinvolti anche gli altri reparti. Si andranno a colmare le lacune. Se possono migliorare il tasso qualitativo lo faranno, partendo dall'attacco".

Non solo Bari, anche le rivali di classifica effettueranno operazioni ci caratura: "Bari sarà grande protagonista del mercato come però anche le altre del Girone C. Tipo la stessa Reggina, visto che quando fai investimenti giusti ed hai un ritorno straordinario, pensi di farne altri. Ma penso anche al Catania che vuole migliorare, Catanzaro e le mine vaganti Monopoli e Potenza. Sarà un mercato di grande spessore e da seguire con grande attenzione. Questa non è Serie C ma B per il blasone delle squadre".

Sezione: Esclusive / Data: Mar 3 Dicembre 2019 alle 11:00
Autore: Gianmaria De Candia
Vedi letture
Print