Mirco Antenucci, vero trascinatore e bomber principe della squadra biancorossa, è a caccia di record. Nonostante non ostenti l’ambizione di continuare a far bene a suon di gol personali, ponendo come obiettivo principale solo quello di squadra, per lui c’è comunque la ghiotta possibilità di rendere davvero indimenticabile questa stagione.

Dopo aver siglato ben 13 gol in appena 18 gare di campionato, con una rete trovata ogni 120 minuti di gioco, Antenucci è già ad un ottimo ritmo per provare a battere nel girone di ritorno la sua miglior annata realizzativa. In serie C, infatti, ha ampiamente superato il suo record di 11 gol trovati con il Giulianova. La testa del centravanti di Termoli, quindi, è adesso rivolta alle sue perfette annate effettuate in serie B. Per ora resistono i 18 e 19 gol di campionato, collezionati rispettivamente con la SPAL (2016/17) e la Ternana (2013/14). Sembrerebbe ancora lontano il suo primato assoluto di reti raggiunto ad Ascoli (2009/10), dove trovò ben 24 sigilli in 40 gare. Potenzialmente, però, anche questo record potrebbe essere infranto. Antenucci, infatti, se riuscisse a mantenere l’attuale passo realizzativo, potrebbe toccare quota 26-27 reti con il Bari. Un numero di certo spaventoso ma che potrebbe essere raggiunto dalla punta biancorossa, magari invogliata proprio dai gol del rivale Corazza, attualmente primo nella classifica marcatori del girone C.

Oltre che una sfida personale, per Antenucci sarebbe anche un modo per scrivere indelebilmente il proprio nome nell’ultracentenaria storia del Bari. Allargando il cerchio verso i migliori cannonieri stagionali dei galletti, infatti, potrebbero esser raggiunti grandi attaccanti come Edi Bivi, Lucio Mujesan ed Alfredo Marchionneschi, tutti autori in serie B di 19 gol. Successivamente, potrebbero esser messi nel mirino anche Paulo Vitor Barreto e Giuseppe Scategni, protagonisti con 23 gol in serie cadetta, e Raffaele Gamberini, artefice invece dello stesso numero di realizzazioni in serie D. Mostro sacro per eccellenza è Igor Protti, miglior marcatore stagionale biancorosso con le sue 24 reti collezionate nella serie A 1995/96.

Per uno strano scherzo del destino, quella dello Zar Igor è la stessa cifra toccata da Antenucci nel suo record personale di Ascoli. Chissà che allora il bomber molisano, senza limiti in questa stagione, non voglia provare a battere in un colpo solo un doppio primato di gol.

Sezione: In Primo Piano / Data: Gio 09 gennaio 2020 alle 20:00
Autore: Gabriele Bisceglie
Vedi letture
Print