In queste prime 13 giornate di campionato la fase offensiva del Bari non ha praticamente brillato anche se ben 13 reti sulle 20 complessive realizzate portano la firma degli attaccanti. Nei dati emerge, infatti, una distribuzione disomogenea. Solo Antenucci sta avendo una certa continuità: già 7 volte in rete con delle pause di massimo due giornate. Alle sue spalle spicca Simeri, che dopo un inizio da gregario ha trovato il posto in squadra. Tre le marcature messe a segno dall'ex Juve Stabia, le ultime ad Avellino, circa 283 minuti fa. 

A quota uno troviamo D'Ursi e Ferrari. L'ex Catanzaro è andato a segno solo alla prima giornata sul terreno della Sicula Leonzio. Da allora poco altro, anche per via del problema fisico accusato contro il Monopoli, l'unica apparizione da titolare in stagione. Situazione più complicata per il Loco Ferrari, che con Vivarini ha collezionato solo quattro spezzoni di gara per un totale di 53 minuti. Decisivo solo nella rimonta vincente di Rieti, distante esattamente due mesi. Non benissimo anche Terrani. Il fantasista, sbloccatosi solo domenica alla dodicesima apparizione in biancorosso, era rimasto a secco per 394 minuti. Il digiuno più lungo di questo inizio di stagione tra gli attaccanti. 

In assoluto l'astinenza maggiore è relativa al duo Neglia-Floriano, che aveva trascinato i biancorossi in Serie D a suon di reti e prestazioni convincenti. Il passaggio al 3-5-2 ha ridotto notevolmente le loro possibilità, solo 246 minuti per Neglia e 174 per Floriano. L'ex Foggia ha anche pagato il ritardo di condizione e qualche acciacco di troppo. L'ultima marcatura in biancorosso risale alla festa scudetto contro il Rotonda del 28 Aprile. Neglia, invece, è stato schierato titolare tre volte senza mai timbrare il cartellino in questo campionato. In assoluto la sua astinenza è la più duratura: 16 partite complessive (contando solo quelle in cui è sceso in campo, altrimenti sarebbero 25) e 858 minuti. La gioia personale manca dalla vittoria di Messina per 3-1 dello scorso 3 Marzo

Sezione: In Primo Piano / Data: Ven 8 Novembre 2019 alle 19:00
Autore: Gianmaria De Candia
Vedi letture
Print